Salute

Salute: GB, lettere a guru medicina del '700 svelano diete e rimedi d'epoca

Cinquemila missive raccolte in un archivio digitalizzato consultabile da oggi online

Roma, 11 mag. (AdnKronos Salute) - Un fiume d'inchiostro da tutto il mondo per avere consigli e rimedi contro chili di troppo, disturbi intestinali e malattie comuni, da quello che nel Settecento era considerato un vero guru della medicina. Anche nel passato, come accade oggi con internet o con le riviste, le persone si rivolgevano agli specialisti più in voga per curarsi e perdere peso. William Cullen, medico scozzese ma anche chimico e agricoltore, tra il 1750 e il 1790 era considerato nel mondo anglosassone un vero esperto: era uno dei più importanti docenti dell'Edinburgh Medica School, una delle 'culle' della medicina britannica.

Certo non era l'unico medico del XVIII secolo a sottoporsi a 'consulti' via posta - pagati in genere due ghinee alla volta (l'equivalente di 250 sterline di oggi, calcola la stampa britannica), con prezzi di favore per i pazienti più poveri e i rappresentanti del clero - ma secondo gli studiosi Cullan ha lasciato un vero record di missive: ben 5 mila lettere, ora raccolte in una collezione alla Sibbald Library di Edimburgo, testimoniano le consulenze epistolari e i trattamenti 'ad hoc' prescritti dal medico. Da oggi - riporta 'The Independent' - una parte dell'archivio digitalizzato sarà disponibile online per la consultazione. La corrispondenza copre il periodo che va dal 1755 al 1790, e un vasto range di malanni e problemi di salute.

In una missiva Jane Webster, in forte sovrappeso e con una tosse persistente, chiede a Cullen una consulenza scritta. La risposta del medico evidenzia subito la necessità di perdere peso con una grande quantità di esercizio fisico. Il medico prescrive lunghe passeggiate anche in inverno, bagni freddi in tutte le stagioni e la riduzione degli alimenti di origine animale: da assumere solo una volta al giorno e in modo molto moderato, calmando la fame con spuntini leggeri "soprattutto a base di verdure". Esercizio e dieta vanno continuati fino a perdere peso e arrivare al livello indicato dal medico come ideale per una donna di taglia media. Cullen mette in guarda la sua paziente anche dal pericolo di riprendere il peso perso, l'odioso e ormai noto effetto yo-yo.

In altre lettere ci sono richieste che arrivano dal South Carolina: un possidente scozzese chiede come lenire le crisi epilettiche di uno schiavo, e un altro paziente chiede aiuto per eliminare i fastidi intestinali causati da un eccessivo consumo di cetrioli. C'è anche una principessa russa che si rivolge al medico per curare la gotta.

Cullen si svegliava ogni giorno alle 6.45 per scrivere le sue prescrizioni e inviarle ai suoli pazienti 'a distanza' il prima possibile. Le sue tariffe non erano certo a buon mercato, ma il medico offriva prezzi scontati alle vedove, agli studenti e ai religiosi.

Dai rapporti epistolati con i suoi pazienti, emerge la figura di un medico tutto sommato piuttosto moderno, in grado di capire l'importanza di un corretto stile di vita per il benessere dell'organismo. Secondo Cullen l'alimentazione, l'esercizio fisico e persino lo stress avevano un'influenza enorme sulla qualità della vita. Nelle sue prescrizioni, che risolvevano anche problemi di natura psicologica, non mancavano i rimedi tradizionali dell'epoca, come i bagni nell'acqua gelata, le purghe, il vomito indotto, i ben noti salassi e le applicazioni di sanguisughe. Ma la storia della medicina ha ormai riconosciuto a Cullen un ruolo di specialista moderno e innovatore per la sua epoca.

11 maggio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us