Salute

Salute: etologo, 'boom' zanzare d'autunno, assopite ma attive

Alleva (Iss), colpa del caldo, questi insetti a sangue freddo dipendono molto dal clima

Roma, 21 set. (AdnKronos Salute) - L'arrivo dell'autunno non ferma l'assalto di tafani e zanzare, anzi proprio in questi giorni si assiste in città ad un 'boom' di questi insetti. "E' il frutto dell'improvvisa risalita delle temperature unita a un'umidità molto alta. Questi insetti, a sangue freddo, depongono migliaia di uova e seppur assopiti per la fine della stagione estiva tendono, con il picco di caldo di questi giorni, a risvegliarsi e a pungerci". Parola di Enrico Alleva etologo dell'Istituto superiore di sanità (Iss) e accademico dei Lincei, che spiega all'Adnkronos Salute le ragioni dietro al riemergere nelle città delle fastidiose zanzare.

"Diventano più temibili nelle ore più calde - aggiunge Alleva - perché in questi giorni la mattina è fresco e questi insetti sono più intorpiditi. Poi se il sole riscalda l'ambiente iniziano a riprendersi e diventano attive e temibili". Al di là dei tradizionali mezzi chimici con cui ci si può difendere dalle zanzare, l'esperto rilancia anche semplici e naturali rimedi per prevenire la diffusione dei fastidiosi insetti nei giardini di casa o sui balconi: "Avere gechi o piccoli rettili in balcone o nei giardini è d'aiuto per frenare la diffusione degli insetti: sono i loro predatori - suggerisce Alleva - come aiutano anche le piante repellenti o far sì che sotto le tettoie o le tegole facciano il nido gli uccelli. Ecco - conclude - sono semplici accorgimenti che possono però fare la differenza tra avere o meno un giardino o un balcone infestato dalle zanzare".

21 settembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us