Salute

Salute: esperto, boom lacrime artificiali per overdose da tablet e smartphone

Caporossi (Gemelli), occhi rossi campanello d'allarme per staccarsi da dispositivi

Roma, 23 mar. (AdnKronos Salute) - Occhi rossi, stanchi e doloranti. Tre sintomi che devono far scattare l'allarme, in chi non riesce a staccarsi da tablet e smartphone, sulla salute della propria vista. "Quando l'occhio si concentra per ore e ore davanti allo schermo di un computer o di un dispositivo portatile, è vittima di un affaticamento visivo molto importante che può portare a una diminuzione dell'ammiccamento, maggiore secchezza e altre problematiche che possono provocare dolore". Ad affermarlo all'Adnkronos Salute è Aldo Caporossi, direttore dell'Istituto di clinica oculistica dell'Università Cattolica-Policlinico Gemelli di Roma.

Avere l'occhio rosso "non è l'anticamera di una malattia - prosegue l'esperto - ma una sensazione di disagio oggi sempre più diffusa. Il paziente avverte spesso la sensazione di avere della sabbia all'interno del bulbo oculare, una condizione perché non è facile sopportarla o conviverci. Per questo in farmacia - osserva Caporossi - negli ultimi anni c'è stato un vero e proprio 'boom' delle lacrime artificiali, ci si bagna l'occhio per lenire questo problema. E' vero sono prodotti da banco e non hanno controindicazioni, ma agiscono solo sui sintomi e certo non risolvono il disturbi".

Secondo Caporossi "non è facile dare un consiglio a chi è vittima dell'abuso di questi dispositivi elettronici - sottolinea - Se è un bambino che gioca al computer o sta troppe ore davanti alla televisione, si può limitare questa abitudine e diminuire le ore. Mentre per il professionista che usa lo smartphone o il tablet per lavoro è molto più difficile. E' una scelta di vita difficile da modificare. Certo - conclude - essere coscienti del rischio di affaticamento dell'occhio può educare a un uso più consapevole di questi strumenti".

23 marzo 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Come sarebbe stata (e sarebbe) la nostra vita senza cani, gatti, cavalli, topi, api, scimmie? Abbiamo girato la domanda direttamente a loro, gli animali, per farci raccontare che cosa e quanto hanno fatto per l'uomo fin dalla notte dei tempi. Perché non c'è evento, guerra, scoperta, epidemia che si possa ripercorrere senza valutare il ruolo svolto dagli altri abitanti del Pianeta.

ABBONATI A 29,90€

Perché viaggiamo? L'uomo viaggia da sempre con gli scopi più diversi, ma solo da poco tempo lo fa anche per divertirsi. E tu, che viaggiatore sei?Scoprilo con il test. E ancora: come sono i rifugi antiatomici della Svizzera e degli Usa; come si gioca la guerra dell’informazione nel Web; perché i Sapiens sono rimasti l’unica specie di Homo sulla Terra; gli amici non sono tutti uguali perché il rapporto con loro dipende dalla personalità, dal sesso e dal tempo che si passa insieme. Fai il test: che tipo di amici hai?

ABBONATI A 31,90€
Follow us