Salute

Salute: dopo l'infarto 'limite 70' per colesterolo cattivo, al via campagna

Ogni anno 135 mila eventi coronarici acuti, alti rischi recidive

Roma, 7 apr. (AdnKronos Salute) - Prendersi cura del cuore anche - e soprattutto - dopo un infarto. Tenendo a bada, in particolare, il colesterolo 'cattivo' che deve restare al di sotto dei 70 mg/dl, per ridurre del 25% il rischio di un secondo evento. Nei primi due anni successivi all’attacco cardiaco, infatti, la probabilità di essere nuovamente ricoverati è superiore al 60% e nel 30% dei casi dipende da una nuova sindrome coronarica acuta. Colpa soprattutto delle difficoltà dei pazienti ad aderire alle cure che, già un anno dopo l'infarto si dimezza. Proteggere il cuore per evitare pericolose ricadute è il messaggio al centro della campagna 'Amico del cuore: dopo l'infarto il colesterolo conta', un progetto 'di educazione' promosso dall’Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri (Anmco), dalla Fondazione per il tuo cuore e da Conacuore onlus, con il supporto non condizionante di MSd.

Il percorso educativo-informativo, che si rivolge alle persone che hanno già avuto un infarto e alle loro famiglie, si incentra sull'open day nelle cardiologie italiane, in programma sabato 16 aprile. Un evento di formazione e informazione in contemporanea in 14 città italiane collegate via satellite. Attraverso il sito web www.amicodelcuore.it, un video e materiali informativi distribuiti nelle unità di terapia intensiva coronarica (Utic) e nelle cardiologie italiane si informeranno i pazienti sull’importanza di cambiare il proprio stile di vita, controllare regolarmente i valori del colesterolo, assumere con costanza le terapie prescritte e, se non si riescono a raggiungere i target terapeutici, rivolgersi al medico che valuterà terapie alternative.

L'impatto delle recidive di infarto, ricordano gli specialisti, si può ridurre con una dieta equilibrata, l’attività fisica regolare, evitando il fumo di tabacco e, soprattutto, controllando i fattori di rischio, in particolare il colesterolo: tutte le evidenze indicano che mantenere stabilmente il colesterolo LDL al di sotto di 70 mg/dL diminuisce di circa il 25% il rischio di un secondo evento. (segue)

7 aprile 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us