Salute

Salute: diabete in gravidanza? Più rischi se si aspetta un maschio

Roma, 21 mag. (AdnKronos Salute) - Il sesso di un bambino non ancora nato può influenzare il rischio della madre di sviluppare il diabete gestazionale o quello di tipo 2 più tardi nella vita, secondo un nuovo studio pubblicato sul 'Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism'. In particolare, sarebbero più in pericolo le donne che aspettano un maschietto, assicurano i risultati ottenuti dal team di scienziati della Università di Toronto (Canada).

Il diabete gestazionale si verifica quando una donna incinta ha livelli più elevati di glucosio o di zucchero nel sangue rispetto al normale. Le gestanti che incappano in questo disturbo, ben il 9% secondo i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie americani (Cdc), hanno poi un rischio maggiore di sviluppare il diabete di tipo 2 in futuro. "Si pensa che il diabete gestazionale si verifichi a causa di una combinazione di anomalie metaboliche nella madre e di cambiamenti temporanei che avvengono durante la gravidanza", evidenzia uno degli autori dello studio, Baiju Shah. "I nostri risultati suggeriscono che il feto di sesso maschile provoca maggiori cambiamenti metabolici rispetto a un feto di sesso femminile".

Nella ricerca sono stati analizzati i tassi di casi di diabete tra quasi 643 mila donne che hanno partorito il loro primo figlio, tra aprile 2000 e marzo 2010. Oltre ad aver scoperto che le donne che aspettano un bimbo hanno maggiori probabilità di sviluppare il diabete gestazionale, gli esperti hanno anche messo in evidenza che le donne in cui si manifesta la malattia pur aspettando una femmina sono poi a più alto rischio di diagnosi di diabete di tipo 2 dopo la gravidanza.

Ciò suggerisce che queste pazienti avevano anomalie metaboliche sottostanti più gravi, che le hanno rese più suscettibili al diabete gestazionale, anche senza l'effetto 'aggiunto' di un feto di sesso maschile. "Questo studio - concludono gli autori - suggerisce che il bambino può aiutarci a capire meglio la salute della madre e ad aiutare a prevedere i rischi di malattie future".

21 maggio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us