Salute

Salute: colpa di nonno, nipoti maschi ereditano da lui effetti 'junk food'

L'ipotesi da uno studio sui topi

Roma, 19 lug. (AdnKronos Salute) - I chili di troppo? Tutta colpa del nonno. Uno studio mostra infatti che i nipoti di uomini obesi sono più suscettibili agli effetti nocivi per la salute provocati da un'alimentazione con 'junk food', anche se i loro padri sono magri e sani.

Una verifica avvenuta per ora solo su modello animale, ma che aggiunge evidenze alle prove scientifiche che in precedenza avevano già dimostrato come alcuni tratti possano essere trasmessi in famiglia anche senza essere 'registrati' in modo permanente nei geni: un fenomeno chiamato epigenetica transgenerazionale.

Si tratta dunque di modifiche che non influenzano il codice preciso dei geni, ma possono avere effetto sulla loro attivazione. Ora il team del Victor Chang Cardiac Research Institute di Sydney - si legge sulla rivista 'Molecular Metabolism' - ha studiato gli effetti a lungo termine dell'obesità paterna.

Per fare questo, ha fatto accoppiare topi maschi obesi con topi femmina magri. Scoprendo che, rispetto alla prole degli uomini magri, sia i figli che i nipoti dei maschi obesi erano più propensi a mostrare i primi segni di fegato grasso e diabete quando veniva somministrata loro una dieta a base di cibo spazzatura. Lo stesso effetto non è stato osservato nelle figlie o nelle nipoti femmine.

E anche quando la prole veniva alimentata in maniera sana e mantenuta a un peso normale, conservava la maggiore tendenza a sviluppare condizioni correlate all'obesità quando esposta di nuovo a una dieta poco sana. Tuttavia, l'effetto non sembra essere trasferito ai pronipoti.

"Questa è una buona notizia perché suggerisce che il ciclo dell'obesità può essere spezzato", spiegano gli esperti. E proprio perché questo effetto scompare dopo due generazioni, gli studiosi suggeriscono che la suscettibilità al cibo spazzatura venga trasmesso da effetti epigenetici.

19 luglio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us