Salute

Salute: Ara Pacis fruibile dai non vedenti, al via progetto

Testimonial Alessandro Benetton, l'iniziativa permetterà ai ciechi di visitare il monumento romano

Milano, 18 nov. (AdnKronos Salute) - Rendere accessibile in modo permanente ai non vedenti e agli ipovedenti l'Ara Pacis, un'opera monumentale storica di valore inestimabile della Roma Imperiale, che sarà fruibile in versione poli-sensoriale, per un progetto in cui trovano espressione non solo valori culturali, educativi e didattici ma anche di alta valenza sociale. E' questo l'obiettivo di Art for the Blind, sponsorizzato da Sifi è patrocinato da associazioni nazionali attente ai disabili visivi: Società oftalmologica italiana (Soi), Istituto dei ciechi di Milano (Icm), International Agency for the Prevention of Blindness Italia Onlus (Iapb).

I visitatori del Museo affetti da cecità, o da patologie riduttive della vista, potranno, grazie al progetto in fase di allestimento, avere così maggiore consapevolezza dell'ambito architetturale che li circonda, e percepire l'immenso valore dell'Arte dell'Ara Pacis attraverso l'esplorazione polisensoriale del monumento e delle opere presenti al suo interno, spiega una nota. L'innovazione artistico-tecnologica ottenuta con il progetto Art for the Blind, consente di fruire, attraverso lo sfioramento tattile dell'opera, l'ascolto simultaneo in cuffia delle spiegazioni audio, stilate da team composti da storici dell'arte, esperti del linguaggio per non vedenti, e da creativi specializzati nel campo dell’accessibilità per visitatori con disabilità.

Le 2 aziende realizzatrici del progetto nel museo sono rappresentate dalla start-up veneziana, Tooteko, fondatrice e sperimentatrice dell'esperienza tattile aumentata, attualmente inserita nel progetto Tim #Wcap accelerator di Bologna, e dalla società Antenna International, responsabile dell'impianto e della gestione globale dei servizi di video-guide e audio-guide del museo. Società di livello internazionale, è presente con i propri impianti tecnologici operativi su oltre 400 siti di prestigio - museali, culturali, archeologici - sparsi in tutto il mondo.

"Ricorre un anniversario importante per la Sifi - dichiara Fabrizio Chines, presidente esecutivo - "che conferma e rinnova, anche con la sponsorizzazione del progetto Art for the Blind, i valori di un percorso intenso e laborioso, costituito da rigorosa ricerca scientifica, realizzazione di mezzi e metodi avanzati di produzione farmacologica, creazione di innovative terapie oftalmologiche, orientamento dei criteri sanitari clinici e sociali dedicati alla prevenzione accurata, alla tutela e alla cura degli occhi per una piena conservazione del bene prezioso della vista".

"Art for the Blind - dichiara Alessandro Benetton, presidente di '21 investimenti' - è un progetto molto affascinante che segna un momento finora inimmaginabile nella fruizione dell'arte da parte dei non vedenti, grazie alla tecnologia più avanzata e all'approfondimento culturale più ampio. Il mio compito è oggi quello del testimone, per gli 80 anni di una splendida eccellenza che è Sifi e per i giovani di Tooteko, start up veneziana che ha ideato l'innovativo dispositivo audio tattile e che incarna la nostra filosofia di impegno sociale.

Responsabilità e performance non sono mai antagoniste, anzi".

Sifi è la principale società farmaceutica oftalmica italiana, focalizzata sull'EyeCare fin dal 1935. Sifi progetta, produce e commercializza farmaci e dispositivi medici innovativi. Con sede a Catania, opera direttamente in Italia, Romania e Messico, con uno staff complessivo di oltre 330 persone. Dal giugno 2015 Sifi è partecipata da 21 investimenti, il Private Equity fondato da Alessandro Benetton, con l'obiettivo di supportare la strategia di progressivo sviluppo internazionale del gruppo.

18 novembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La Bibbia è il libro più famoso del mondo. Eppure, quanti sanno leggere fra le righe del racconto biblico? Questo numero di Focus Storia entra nelle pagine dell'Antico Testamento per comprendere dove finisce il mito e comincia la storia, anche alla luce delle ultime scoperte archeologiche. E ancora: la Crimea, terra di conquista oggi come ieri; l'antagonismo fra Coca e Pepsi negli anni della Guerra Fredda; gli artisti-scienziati che, quando non c'era la fotografia, disegnavano piante e animali per studiarli e farli conoscere.

 

ABBONATI A 29,90€

Come sta la Terra? E che cosa può fare l'uomo per salvarla da se stesso? Le risposte nel dossier di Focus dedicato a chi vuol conoscere lo stato di salute del Pianeta e puntare a un progresso sostenibile. E ancora: come si forma ogni cosa? Quasi tutti gli atomi che compongono ciò che conosciamo si sono generati in astri oggi scomparsi; a cosa servono gli scherzi? A ribadire (o ribaltare) i rapporti di potere; se non ci fosse il dolore? Mancherebbe un segnale fondamentale che ci difende e induce solidarietà.

ABBONATI A 31,90€
Follow us