Salute

Salute: app e braccialetti per monitorarla, ma convincono solo 8% italiani

Osservatorio UniSalute, l'80% non li conosce, il 43% a favore di nuove tecnologie nella ricerca

Roma, 14 set. (AdnKronos Salute) - Sono sempre più diffusi braccialetti contapassi, lenti a contatto smart capaci di misurare il livello di glucosio nel sangue, o smartwatch che sanno dove andiamo, quanto velocemente ci muoviamo, quando e quanto dormiamo. Il mercato della 'mobile health' si è rapidamente evoluto negli ultimi anni, basti pensare che attualmente nel mondo sono disponibili più di 100.000 app dedicate alla salute. Secondo l'ultima ricerca firmata Osservatorio UniSalute, tuttavia, sembra che gli italiani non siano ancora pronti per 'convertirsi' all'e-health: solo l'8% degli intervistati ritiene davvero utili app e weareable legati alla salute, il 13% li ritiene utili ma non sostituibili ai normali controlli medici, il 19% ritiene che non siano affidabili e addirittura l'80% non ne conosce l’esistenza.

In realtà attraverso questi sistemi di monitoraggio si potrebbero anche ottenere grandi vantaggi: i medici potrebbero controllare a distanza e in tempo reale i parametri vitali dei loro pazienti e intervenire in caso di anomalie, mentre i pazienti potrebbero interagire virtualmente con gli specialisti che li hanno in cura, ponendo domande su dati poco chiari o valori preoccupanti. Ebbene, ad oggi le app più apprezzate dagli intervistati italiani sono ancora quelle legate al mondo dello sport, come il controllo dei battiti cardiaci (25%), o alla forma fisica, che segnalano ad esempio le calorie giornaliere consumate (22%). Passano in secondo piano le app che tengono sotto controllo i valori mentre si dorme, ritenute utili per il 13% degli intervistati.

Piuttosto scettici, dunque, i connazionali però riconoscono che l'utilizzo delle app potrebbe dare un grande aiuto in campo medico, soprattutto per quanto riguarda la ricerca (43% degli intervistati), nella telemedicina e nel monitoraggio a domicilio per i non autosufficienti (24%), e nella realizzazione di macchinari medici per esami o operazioni (18%).

Secondo Fiammetta Fabris, direttore Generale di UniSalute, "i vantaggi derivanti dall'utilizzo di nuovi sistemi elettronici in campo medico sono molteplici. Oltre a quelli sopra descritti, non è da sottovalutare l'aspetto economico: secondo una recente ricerca di CsvHealth, sfruttando le potenzialità dei wearable e delle app e migliorando il monitoraggio e la comunicazione, il loro utilizzo consentirebbe di risparmiare nella spesa per l'acquisto di medicinali, potendo così investire il denaro risparmiato - conclude - ad esempio nel miglioramento delle infrastrutture ospedaliere e nell'acquisto di strumenti per le diagnosi".

14 settembre 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us