Salute

Salute: Adi a Lorenzin, riconoscere l'obesità come malattia invalidante

Mozione sarà presentata l'11 ottobre, giorno successivo all'Obesity day

Roma, 6 ott.(AdnKronos Salute) - "Riconoscere l'obesità come patologia cronica invalidante". E' la mozione che l'Associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica (Adi) presenterà l'11 ottobre al ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. Un 'passaggio' fondamentale per dare impulso alla creazione di una rete servizi ad hoc sul territorio, ha spiegato il presidente dell'Adi Antonio Caretto, al margine della presentazione della XVI edizione dell'Obesity day. Un evento organizzato dall'Adi, in programma il 10 ottobre, dedicato quest'anno al movimento - quello più semplice immediato, quotidiano e anche efficace come lo spostarsi a piedi - con lo slogan "Camminare è salute".

Il riconoscimento della malattia, secondo Caretto, "è un punto cardine. Si parla, infatti, di salute, di costi sociali, di gestione dei servizi pubblici. Questo perché riconoscere la patologia significa, ovviamente, dare importanza a tutti i percorsi di cura e assistenza ma anche dare ruolo, personale, risorse ai centri di riferimento, a livello regionale, in modo che si occupino e che curino le persone obese". Ma anche il paziente deve far la sua parte "deve essere consapevole di avere una patologia che può essere affrontata. Servono strutture pubbliche adeguate, dedicate non solo alla prevenzione ma anche alla presa in carico di quel 10% di popolazione italiana obeso e il 28% in sovrappeso, che deve essere curato".

Infine il riconoscimento ha una doppia valenza perché, conclude, "si innesca così un processo culturale scientifico ma anche sociale che può aiutare ad integrare le persone con questa patologia cronica invalidante. Dobbiamo finirla con i discorsi che si limitano al problema estetico o alla mancanza di volontà di chi vuol dimagrire ed è 'causa del suo male'. Oggi la scienza ci permette di andare avanti, oltre il pregiudizio".

6 ottobre 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us