Salute

Salute: 36% adolescenti chiede consigli all'allenatore sportivo

Coach preferito a genitori, insegnanti e parenti

Roma, 6 lug. (AdnKronos Salute) - Un 'maestro di salute' per i giovanissimi italiani. E' all'allenatore sportivo, infatti, che molti si rivolgono per avere consigli e chiarire dubbi relativi alla salute. E' quanto emerge da un sondaggio on line svolto, nelle scorse settimane da 24.342 under 19, sui siti di 'Sky Sport HD' e 'Il ritratto della salute'. Il 36% degli adolescenti chiede al proprio coach consigli su benessere e prevenzione. Seguono nella speciale classifica i genitori (32%), l’insegnante (12%), i parenti più stretti (11%) e il farmacista (9%).

Le domande più ricorrenti sono come smettere di fumare (34%), raccomandazioni per la dieta (25%), informazioni generali sul benessere (20%) e consigli per smaltire i chili di troppo (12%). "I giovani sono alla ricerca di nuovi punti di riferimento - afferma Sergio Pecorelli presidente di Healthy Foundation e dell'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) - Il mister è visto come un adulto che sa infondere fiducia e con il quale è possibile confidarsi tra un allenamento e l’altro. Inoltre, visto il suo lavoro, possiede alcune conoscenze specifiche sulla salute. Gli allenatori del nostro Paese hanno quindi un lavoro 'extra' da svolgere: educare al benessere. E i giovani italiani ne hanno un grande bisogno. Infatti gli stili di vita scorretti sono sempre più diffusi", sottolinea.

A parlare sono i numeri: "Il 17% dei teenager fuma regolarmente, 1 su 5 beve troppi alcolici e il 30% degli under 10 è in sovrappeso o addirittura obeso. Si tratta di vizi molto pericolosi che possono portare a gravi problemi di salute come tumori e patologie cardio-vascolari. La prevenzione delle grandi malattie deve cominciare dall’adolescenza", raccomanda Pecorelli. La sfida lanciata dai ragazzi viene raccolta dal mister campione d'Italia Massimiliano Allegri. "Per me è un grande onore essere considerato dai giovani un 'maestro di salute' - sottolinea in una nota l'allenatore bianconero - Ma è anche una grande responsabilità".

"Dobbiamo sempre più prendere coscienza del ruolo che ci viene attribuito dai giovani - dice Allegri - Non possiamo insegnare solo a tirare le punizioni o a dribblare l'avversario. Lo sport - sottolinea - deve avere un valore anche educativo e sociale. L'allenatore deve saper rispondere a queste nuove esigenze documentandosi, non solo sulle tecniche calcistiche ma anche su temi apparentemente meno pertinenti, come il benessere e la salute da guadagnarsi con corrette abitudini. Queste assumono sempre maggiore importanza per la maturazione sia del calciatore che dell'uomo. Non vogliamo assolutamente sostituirci ai medici - precisa - ma è un nostro dovere aiutare i giovani a non avere comportamenti scorretti fuori dal campo.

Anche in questo modo è possibile formare i grandi campioni di domani".

Dal sondaggio on line emerge che oltre il 90% dei teenager italiani cerca su internet notizie di benessere. "La Rete è un grande strumento dove è possibile trovare tante informazioni utili - prosegue Pecorelli - Bisogna imparare a orientarsi nella giungla digitale e prestare molta attenzione alle fonti che devono essere assolutamente certificate. Anche attraverso i social media, i forum o le applicazioni per tablet e smartphone possiamo raggiungere i ragazzi che desiderano informazioni sulla propria salute". A breve partirà un progetto di Healthy Foundation proprio per sensibilizzare ed educare gli allenatori a questo nuovo percorso. Testimonial e coordinatore dell’iniziativa sarà proprio Massimiliano Allegri.

6 luglio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us