Focus

Salute: 1 mln italiani con glaucoma ma solo metà lo sa, al via campagna

Visite gratuite e gazebo in oltre 70 città italiane per Settimana mondiale da 6 a 12 marzo

occhio-u1078292154mrb-1280x960web
| ADN Kronos

Roma, 4 mar. (AdnKronos Salute) - Glaucoma: fra le malattie degli occhi più insidiose e diffuse in Italia. Circa un milione di connazionali ne soffre, ma solo la metà ne è a conoscenza. Per sensibilizzare sull'importanza della prevenzione, ma anche della corretta gestione di questo problema, è stata presentata oggi al ministero della Salute la Settimana mondiale del Glaucoma in programma dal 6 al 12 marzo, organizzata dall'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, e che prevede gazebo informativi e visite gratuite in oltre 70 città lungo tutto lo Stivale.

 

Il glaucoma è una malattia che colpisce il nervo ottico. Nella maggior parte dei casi è dovuta a un aumento della pressione interna dell'occhio (che spesso, paradossalmente, si registra in chi ha la pressione artesiosa bassa) che causa, nel tempo, danni permanenti alla vista accompagnati da riduzione del campo visivo (si restringe lo spazio che l'occhio riesce a percepire senza muovere la testa); alterazioni della papilla ottica (è detta anche testa del nervo ottico ed è visibile all'esame del fondo oculare).

 

Si chiama 'C'è così tanto da vedere. Non perdere nulla: prevenire è semplice' la campagna promossa dall'Iapb Italia onlus e che punta a lanciare un messaggio chiaro e forte: "Il glaucoma - ha spiegato il presidente della Iapb, Giuseppe Castronovo - è una malattia che, se diagnosticata in tempo utile, può essere curata e controllata". Una semplice visita oculistica è infatti sufficiente a diagnosticare un glaucoma in fase iniziale o ancora non grave.

 

E' necessario, pertanto, sottoporsi con regolarità a controlli oculistici, specialmente in presenza di fattori di rischio, come l'età: la frequenza del glaucoma, pur non essendo una malattia esclusiva dell'anziano, aumenta progressivamente con l'avanzare dell'età. E' buona norma, per chi ha più di 40 anni, sottoporsi a un controllo oculistico che comprenda la misurazione della pressione oculare. Un momento ideale è rappresentato dall'insorgenza della presbiopia (visione sfocata da vicino). Più che consultare un ottico sarebbe importante approfittare di una visita oftalmologica completa. Importante anche conoscere eventuali precedenti familiari: tutti coloro con un familiare affetto da glaucoma devono sottoporsi a frequenti controlli, in quanto questa malattia oculare presenta forti caratteri di ereditarietà (fattori genetici).

 

"Per la sua diffusione il glaucoma è tra le patologie che rivestono un particolare interesse sociale - ha evidenziato Mario Stirpe, presidente dell'Irccs 'G.B. Bietti' per lo studio e la ricerca in oftalmologia Onlus - E' una malattia insidiosa perché per molto tempo non dà segno di sé, pur provocando un danno progressivo. Abbiamo a disposizione parecchi farmaci, anche diversi e combinabili fra loro, per tenere sotto controllo la malattia in maniera efficace, ma la prevenzione assume una particolare importanza, poiché la patologia scoperta in tempo può essere messa in grado di non progredire. Per questo, iniziative di prevenzione come quella promossa da Iapb Italia sono fondamentali per raggiungere e informare più persone possibili".

 

Per la campagna saranno coinvolte le principali città italiane, da Roma a Firenze, passando per Napoli, Catania, Reggio Emilia e Bari, oltre a tanti piccoli comuni dove, in piazza, sarà possibile sottoporsi a visite gratuite preventive o ricevere tutte le informazioni utili. Check-up oculistici, conferenze informative e distribuzione di opuscoli, dunque, per tutta la settimana, con la possibilità di sottoporsi a un controllo gratuito che include la misurazione della pressione dell'occhio, che si svolgerà in più di 30 città a bordo di Unità mobili oftalmiche - speciali camper attrezzati - e in alcuni ambulatori oculistici. Per promuovere le iniziative, la Iapb Italia onlus ha realizzato una campagna sociale con Mediafriends che, dal 28 febbraio al 5 marzo, è in onda su tutti i canali Mediaset.

 

4 marzo 2016 | ADNKronos

Sai riconoscere il
 

 

VERSO

 


di questi  ANIMALI?