Salute

Riconosciuta malattia professionale a vigile Terra dei fuochi morto di tumore

Inas Cisl, ora si aprono nuovi scenari di tutela

Roma, 27 mar. (AdnKronos Salute/Labitalia) - Riconosciuta la malattia professionale al tenente dei vigili urbani di Acerra Michele Liguori, deceduto nel gennaio del 2014. Liguori, in forza al nucleo ambiente-ecologia della Polizia municipale di Acerra, ha lavorato nella Terra dei fuochi e durante i sopralluoghi e i rilevamenti che operava nelle discariche abusive (in cui venivano sversati abusivamente rifiuti speciali pericolosi e altamente inquinanti), e nelle aree devastate dai roghi per occultare i resti di scarti industriali, si è esposto alla diossina. Per il patronato Inas Cisl, che ha seguito il caso del vigile morto per un tumore alle vie biliari la cui origine va ricondotta al lavoro che Liguori svolgeva, "ora si aprono nuovi scenari di tutela".

"E' una piccola vittoria in una storia difficile e dolorosa", commenta il presidente dell'Inas Cisl, Antonino Sorgi, il patronato che ha affiancato e sostenuto i familiari del deceduto per ottenere che l'Inail confermasse il legame tra la grave forma di tumore che aveva colpito Liguori e il rischio ambientale connesso alle attività di ispezione e controllo del territorio, effettuate nella Terra dei fuochi.

"Al di là del supporto per la famiglia del vigile urbano che il riconoscimento della rendita ai superstiti rappresenta, il risultato che abbiamo ottenuto dialogando con l'Inail - commenta Sorgi - conferma che Liguori è morto per difendere il luogo in cui viveva, per renderlo più sicuro grazie al proprio lavoro. Con il riconoscimento della malattia professionale - aggiunge - si apre un varco su nuovi scenari di tutela e assistenza dei molti lavoratori (operatori ecologici, lavoratori impiegati in aziende di smaltimenti di materiali pericolosi e molti altri) che sono coinvolti in attività di controllo e bonifica del territorio tra Napoli e Caserta. Un risultato che, seppure non riporterà Liguori ai suoi familiari, conferma il ruolo del vigile di Acerra come eroe di una terra che ha ancora bisogno di chi lotta per affermare la legalità e la giustizia sociale", conclude il presidente dell'Inas Cisl.

27 marzo 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us