Salute

Ricerca: ridotta abilità nel distinguere gli odori incide su longevità

Roma, 3 giu. (AdnKronos Salute) - Vivere a lungo è anche una questione di naso. Secondo una recente ricerca, pubblicata sugli 'Annals of Neurology', le persone anziane con una ridotta abilità nell'identificare gli odori rischiano di vivere meno a lungo rispetto ai coetanei dal fiuto più fine. In particolare, i primi hanno un rischio più elevato di morire nel corso dei 4 anni successivi. Il tasso di mortalità, spiegano i ricercatori, è stato del 45% fra i partecipanti alla ricerca con i punteggi più bassi al test dell'odorato (eseguito su 40 aromi diversi), contro il 18% dei coetanei con l'olfatto migliore.

Lo studio è stato condotto su 1.169 pazienti avanti negli anni, sottoposti a un test mirato: dovevano grattare e annusare strisce odorose, scegliendo poi la risposta migliore su quattro possibilità. "L'aumento del pericolo di morte - spiega Davangere Devanand, primo autore della ricerca - cresceva progressivamente con le peggiori performance nel test per l'identificazione degli odori. Ed era più alto nelle persone con la peggior abilità di fiuto, anche dopo che i risultati sono stati aggiustati per tener conto delle condizioni di salute e di eventuale demenza".

Questo però è uno studio condotto su persone anziane. "Resta da capire - conclude lo scienziato - se anche i giovani e gli adulti con disturbi dell'olfatto o una ridotta capacità di identificare gli odori siano a rischio più elevato, una volta arrivati alla terza età".

3 giugno 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us