Salute

Ricerca: Mattarella, progresso scienza inseparabile da valido umanesimo

Il capo dello Stato consegna i premi 'Presidente della Repubblica'

Roma, 10 mar. (AdnKronos Salute) - "Lo sviluppo della scienza e della tecnica offre opportunità nuove e straordinarie al genere umano, ma l'idea stessa di progresso scientifico continua ad essere inseparabile dalla ricerca di un valido umanesimo". Lo ha affermato il capo dello Stato, Sergio Mattarella, in occasione della cerimonia al Quirinale per la consegna dei premi 'Presidente della Repubblica' alle Accademie dei Lincei, San Luca e Santa Cecilia.

"Proprio il ritmo sempre più accelerato degli avanzamenti tecnologici - ha detto Mattarella - ci pone il tema dell'intelligenza dei processi, del loro governo, della sostenibilità dello sviluppo. E inoltre della ricchezza e della complessità dell'animo umano, del tessuto della convivenza, la cui storia e la cui conoscenza sono parti costitutive della qualità della vita".

"Del fiume della contemporaneità - ha aggiunto Mattarella - dobbiamo saper utilizzare la forza, ma soprattutto dobbiamo essere capaci di guidarla, per trasmettere così opportunità e libertà alle nuove generazioni".

Luigi Einaudi, ha poi sottolineato il capo dello Stato, "aveva una chiara percezione del valore della cultura nei processi storici e nell'affermazione dei valori di un popolo", e "con questo spirito promosse i Premi, quando ancora l'Italia era impegnata nella ricostruzione" e "andava consolidata l'identità nazionale e il senso di un comune riscatto".

"Ora il tema dell'identità è ancora più connesso al destino dell'Europa. Il tema della cultura resta cruciale e decisivo. Investire in cultura, in ricerca, nel sapere, nell'arte - ha concluso Mattarella - è la premessa realmente, effettivamente di un futuro migliore".

10 marzo 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us