Salute

Ricerca: manipolare cervello nel sonno per 'spegnere' razzismo e sessismo

Studio su 40 persone, l'effetto è durato per una settimana

Roma, 29 mag. (AdnKronos Salute) - Manipolare il processo con cui il cervello apprende nel sonno per 'spegnere' gli impulsi razzisti e sessisti. E' quello che sono riusciti ad ottenere, per una sola settimana, in un trial su 40 persone i ricercatori della Northwestern University di Chicago (Usa) in uno studio pubblicato su 'Science'.

I pregiudizi delle persone nei confronti degli altri sono spesso non intenzionali. Gli scienziati hanno utilizzato dei suoni particolari da far ascoltare al cervello dei partecipanti mentre riposavano, questi suoni hanno innescato nell'inconscio i ricordi di un esercizio fatto durante il giorno in cui ai volti femminili erano abbinate parole come 'matematica' e volti di persone di colore la parola 'tramonto'. Un modo per disarticolare il pregiudizio radicato nell'inconscio.

Ebbene, per una settimana i ricercatori hanno ottenuto una riduzione degli atteggiamenti razzisti e sessisti valutati con altri test effettuati al risveglio. Lo studio - evidenzia la 'Bbc' - ha dimostrato che questo metodo può essere utilizzato per rompere le abitudini di alcune persone, molto radicate nella memoria, nel rispondere in maniera pregiudiziale nei confronti di alcune questioni. Secondo Ken Paller, direttore del programma di Neuroscienze cognitive della Northwestern University, "sono necessari altri studi per capire se questo metodo è in grado di 'manipolare' anche le decisioni che le persone prendono che coinvolgono il prossimo. I dati ci suggeriscono però che si può modificare il pregiudizio inconscio sociale, e questo può influenzare gli atteggiamenti razzisti o sessisti".

29 maggio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Come sarebbe stata (e sarebbe) la nostra vita senza cani, gatti, cavalli, topi, api, scimmie? Abbiamo girato la domanda direttamente a loro, gli animali, per farci raccontare che cosa e quanto hanno fatto per l'uomo fin dalla notte dei tempi. Perché non c'è evento, guerra, scoperta, epidemia che si possa ripercorrere senza valutare il ruolo svolto dagli altri abitanti del Pianeta.

ABBONATI A 29,90€

Perché viaggiamo? L'uomo viaggia da sempre con gli scopi più diversi, ma solo da poco tempo lo fa anche per divertirsi. E tu, che viaggiatore sei?Scoprilo con il test. E ancora: come sono i rifugi antiatomici della Svizzera e degli Usa; come si gioca la guerra dell’informazione nel Web; perché i Sapiens sono rimasti l’unica specie di Homo sulla Terra; gli amici non sono tutti uguali perché il rapporto con loro dipende dalla personalità, dal sesso e dal tempo che si passa insieme. Fai il test: che tipo di amici hai?

ABBONATI A 31,90€
Follow us