Salute

Ricerca: Lav, Miur favorisca progetti senza modelli animali

Recente stanziamento di 92 mln per nuovo bando Prin non previsti criteri specifici contro uso

Roma, 23 nov. (AdnKronos Salute) - "Dare priorità a progetti basati su metodi alternativi alla sperimentazione animale, specificandolo nei requisiti per la selezione. Per un vero avanzamento della scienza, nel rispetto della legge italiana e delle norme europee". Lo chiede la Lav, la Lega antivivisezione al ministro della Salute e a quello dell'Istruzione, l'Università e la Ricerca che ha recentemente stanziato 92 milioni di euro per la ricerca di base, tramite il nuovo bando 'Prin', Progetti di rilevante interesse nazionale.

La Lav ha invitato Stefania Giannini e Beatrice Lorenzin, "a fare in modo che nella fase di selezione dei progetti vincitori, vengano chiaramente inseriti come criterio di preferenza, gli studi basati su metodi alternativi, perché solo in questo modo l’Italia sarà in grado di essere veramente innovativa e di produrre dati o protocolli sperimentali che ci rendano realmente competitivi sul piano internazionale".

Lo stesso ministro Giannini, ricorda la Lav, "ha dichiarato come lo scopo del finanziamento da 92 milioni sia 'favorire il rafforzamento delle basi scientifiche nazionali, anche per consentire una più efficace partecipazione del nostro Paese ai bandi del nuovo Programma Quadro dell'Unione Europea, Horizon 2020'. Tale programma comunitario - prosegue la Lega - approvato dal Parlamento Europeo, prevede oltre 70 miliardi di euro di finanziamenti per soggetti, pubblici o privati, che facciano ricerca in modo innovativo, nel quadro finanziario pluriennale 2014-2020. Questa innovazione incentiva anche i laboratori di ricerca scientifica a spostare il focus dei test da 'animal relevant' a 'human relevant', ovvero a sostituire la vivisezione con metodi alternativi, come riproduzioni robotiche e di micro ingegneria, grazie a modelli che non ricorrano all’uso di animali".

Gli Stati Uniti stanno provando da tempo a cercare metodi alternativi ai test sugli animali, come testimonia il 'National Institute of Health’s automated robot-technicians', il laboratorio robotico più avanzato al mondo, il cui valore ammonta a 50 milioni di euro, e di proprietà del Governo statunitense, che se ne avvale per testare sostanze chimiche.

“Quello promosso dal Miur è un investimento importante, e siamo lieti che questo ministero abbia voluto fornire uno stimolo concreto, incentivando la ricerca e le figure professionali coinvolte in questo settore – commenta la Lav – purtroppo, però, all’interno del bando non sono chiaramente specificati requisiti che diano priorità ai progetti basati sui modelli non animali, principio totalmente in linea non solo con il programma Horizon 2020, ma anche con la Direttiva europea 62 del 2010 e con il decreto legislativo 26 del 2014, che regolamentano l’uso degli animali per scopi scientifici".

"Il modello animale, infatti, fallisce in oltre il 95% dei casi e ancora la ricerca a un approccio sperimentale, vecchio di oltre un secolo - conclude Michela Kuan, Responsabile Lav settore vivisezione - solo una severa e rigorosa scienza che abbia come modello l’uomo e non un topo, visibilmente diverso dalla nostra specie, potrà rispondere alle finalità del progetto: adeguatezza metodologica, impatto e innovazione".

23 novembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us