Salute

Ricerca: l'odore della paura, scoperto dove nel cervello fa scattare allarme

Roma, 23 mar(AdnKronos Salute) - La paura si 'annusa' e ha il suo odore. Un gruppo di ricercatori guidati dal premio Nobel Linda Buck, del Centro di ricerca sul cancro Fred Hutchinson di Seattle, ha individuato nel cervello un insieme di cellule della corteccia olfattiva che fa scattare una sorta di allarme in caso di pericolo. Le cellule si trovano in un'area cerebrale che i ricercatori hanno battezzato 'AmPir' (area di transizione tra amigdala e corteccia piriforme). Grazie a nuove tecniche e a virus trasportatori creati ad hoc, gli scienziati hanno indagato sulla via nervosa implicata nella paura, fino ad arrivare alla scoperta di questo meccanismo, nei topi. Un lavoro pubblicato su 'Nature'.

I laboratorio i topi reagiscono istintivamente all'odore di urina di un felino (predatore naturale), anche se sono nati in cattività e non lo hanno mai sentito. Una reazione innata che può salvare la vita, e che grazie al rilascio di ormoni dello stress aiuta l'organismo a rispondere rapidamente per sfuggire ai predatori. Anche se gli esseri umani e i topi hanno 'attivatori' di stress differenti, gli scienziati osservano che il tipo di risposta osservato negli animali fa pensare alle nostre risposte a paura e stress.

"Comprendere i circuiti neuronali su cui si basano la paura e lo stress è importante non solo per capire la biologia di base e il funzionamento del cervello, ma anche per scoprire i circuiti neuronali che abbiamo conservato nel corso dell'evoluzione e i geni che giocano un ruolo più importante negli esseri umani", spiega Buck. Il gruppo di ricerca punta ora a scoprire le molecole implicate nei circuiti neuronali scoperti e identificare la 'firma genetica' nei neuroni coinvolti nella risposta alla paura.

23 marzo 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us