Salute

Ricerca: infelici si nasce, il punto più basso a 40 anni e poi si risale

Studio Gb, la vita è come una curva a 'U'

Milano, 23 nov. (AdnKronos Salute) - La vita rappresentata come una curva a 'U', con il punto più basso attorno ai 40 anni, è un'immagine ricorrente in molti studi scientifici. A ribadirlo una ricerca inglese dell'università di Warwick, pubblicata su 'The Economic Journal'. Il lavoro ha osservato 50 mila adulti tra Australia, Gran Bretagna e Germania, monitorando la felicità via via che passavano gli anni. Non si tratta del primo studio in questo senso, ma è la prima conferma che l'andamento della gioia non è legato a circostanze particolari o dipendente dalla cultura, bensì un fenomeno universale. Così, tra esami universitari, ricerca del lavoro, problemi di coppia, ticchettio dell'orologio biologico e depressione post partum se ne va la prima parte della curva, in ripida discesa da quando si abbandona l'adolescenza fino ai 40 anni.

Toccato il punto più basso intorno alla metà della vita, tuttavia, le cose sembrano migliorare. Man mano che si invecchia, la felicità sembra infatti aumentare, come riporta il 'Telegraph' che ha ripreso lo studio. Non è chiaro se si tratti di un effetto dovuto alla cupa rassegnazione o se in effetti superato il nadir si trovino l'ottimismo e l'equilibrio necessari per godersi ciò che rimane della propria esistenza. Un suggerimento arriva dalla scrittrice inglese ultranovantenne Diana Athill, che in un saggio sul suo nuovo libro dato alle stampe in questi giorni nel Regno Unito sostiene che il segreto della serenità sia "evitare il romanticismo e aborrire la bramosia di possesso".

23 novembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La Bibbia è il libro più famoso del mondo. Eppure, quanti sanno leggere fra le righe del racconto biblico? Questo numero di Focus Storia entra nelle pagine dell'Antico Testamento per comprendere dove finisce il mito e comincia la storia, anche alla luce delle ultime scoperte archeologiche. E ancora: la Crimea, terra di conquista oggi come ieri; l'antagonismo fra Coca e Pepsi negli anni della Guerra Fredda; gli artisti-scienziati che, quando non c'era la fotografia, disegnavano piante e animali per studiarli e farli conoscere.

 

ABBONATI A 29,90€

Come sta la Terra? E che cosa può fare l'uomo per salvarla da se stesso? Le risposte nel dossier di Focus dedicato a chi vuol conoscere lo stato di salute del Pianeta e puntare a un progresso sostenibile. E ancora: come si forma ogni cosa? Quasi tutti gli atomi che compongono ciò che conosciamo si sono generati in astri oggi scomparsi; a cosa servono gli scherzi? A ribadire (o ribaltare) i rapporti di potere; se non ci fosse il dolore? Mancherebbe un segnale fondamentale che ci difende e induce solidarietà.

ABBONATI A 31,90€
Follow us