Salute

Quarant'anni di Cdi, borsa a giovane scienziato per studiare database

Milano, 19 nov. (AdnKronos Salute) - Nell'era dei big data, il maxi 'tesoretto' di dati clinici accumulati in 40 anni di attività dal Centro diagnostico italiano finirà sotto la lente di un giovane cervello under 40. Grazie a una borsa di studio lanciata dalla Fondazione Bracco nell'ambito del 'progetto Diventerò', iniziativa pluriennale nata "per accompagnare i giovani di talento nel loro iter formativo e professionale, promuovendo percorsi innovativi di consolidamento del legame tra il mondo accademico e quello del lavoro".

L'annuncio dell'iniziativa arriva oggi a Milano in occasione della celebrazione dei primi 40 anni di attività del Cdi, che ora diventeranno protagonisti di un lavoro scientifico. La borsa di studio, che si concretizza in un bando per un assegno di ricerca promosso da Fondazione Bracco in collaborazione con l'Istituto di tecnologie biomediche del Cnr e aperto a un giovane ricercatore post-dottorato under 40, sarà dedicata all'applicazione della biostatistica ai dati clinici generati nel tempo dal Cdi. Informazioni che verranno trattate con tecniche analitiche avanzate basate sulla metodologia dei big data.

Questo studio, spiegano i promotori dell'iniziativa, "contribuirà alla valorizzazione del patrimonio di informazioni custodito dal Cdi nel segno della prevenzione e della diagnostica precoce". Obiettivo: "Capire il trend della patologie e definire i migliori percorsi di diagnosi e cura", precisa Gaela Bernini, responsabile dei progetti scientifici e sociali di Fondazione Bracco.

19 novembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us