Salute

Quanto si rischia per la bellezza!

Usato da milioni di persone come trattamento estetico anti-rughe, la tossina boltulinica, più nota sotto il nome commerciale di botox, rivela un lato inquietante. (Susanna Trave, 14 aprile 2008)

Il botox, che dagli anni '90 è sulla cresta dell'onda della medicina estetica, mostra oggi nuovi risvolti per nulla confortanti. A metterci in guardia su possibili effetti non graditi è un gruppo dell'istituto di Neurofisiologia del Cnr di Pisa: non si può escludere il rischio che dal viso, dove viene iniettato per distendere le rughe, il prodotto possa diffondersi ad altre aree del corpo, con "effetti collaterali" inattesi quali, per esempio, difficoltà di respirazione. Il botox è un preparato contenente il tipo A della tossina (una delle più micidiali che si conoscano) prodotta dal batterio clostridium botulinum, che ha la proprietà di interrompere le comunicazioni tra le cellule nervose. Utilizzata in piccolissime dosi, agisce provocando il blocco dell'impulso nervoso ai muscoli e distendendo perciò le cosiddette rughe d'espressione, causate dalla contrazione dei muscoli del viso.

Uno strumento potente. Era convinzione comune che la tossina botulinica avesse un'azione locale, e interferisse solo con il sistema nervoso vicino al punto in cui viene iniettata poiché, finora, la sua capacità di risalire lungo il fascio di nervi motori e diffondersi in punti più lontani non era mai stata descritta. Come mai? Secondo i ricercatori pisani, le quantità iniettate sono talmente piccole da non poter essere rilevate dalle normali tecniche di analisi. Questo però deve essere di monito ogni volta che ci troviamo di fronte a sostanze molto potenti, proprio come la tossina botulinica. Nelle scorse settimane la stessa Food and Drug Administration statunitense, dati alcuni incidenti avvenuti a seguito dell'utilizzo di botox, ha informato il pubblico dei pericoli potenziali e ha avviato una approfondita indagine... come spesso accade "a posteriori".

14 aprile 2008
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us