Salute

Potrebbero esistere 6 tipi di depressione, che rispondono in modo diverso ai farmaci

Le scansioni cerebrali permettono di rintracciare 6 diversi schemi di attivazione tipica nei pazienti con ansia o depressione. Ecco perché conta.

I trattamenti contro la depressione seguono in genere un approccio universale, che non distingue da caso a caso, e che però non riesce ad arrecare benefici a circa un terzo dei pazienti, apparentemente insensibili alle cure. In futuro potrebbe non essere più così, grazie a una scoperta di un team di scienziati della Stanford Medicine.

Dalle analisi dell'attività cerebrale dei pazienti sarebbe infatti possibile distinguere 6 diversi tipi di depressione, rispondenti a schemi di attivazione diversa delle aree colpite da questa condizione. Perché è importante? Perché i diversi "profili" rintracciati sembrano rispondere in modo diverso alle terapie - farmacologiche e non - proposte contro questa malattia. I risultati dello studio sono stati pubblicati su Nature Medicine.

Punti in comune. I ricercatori hanno analizzato gli esami in risonanza magnetica funzionale (fMRI) di 801 partecipanti con diagnosi di ansia o depressione, in gran parte non ancora in cura. L'attività cerebrale è stata osservata a riposo e mentre i volontari erano impegnati in test cognitivi ed emotivi. Con l'aiuto del machine learning sono poi state individuati gli schemi ricorrenti nell'attivazione delle varie regioni cerebrali e nelle connessioni tra di esse. Sono così emersi sei diversi pattern, cioè modelli possibili, di disturbo depressivo.

A ciascuno il suo. Gli scienziati hanno quindi provato ad assegnare i tre più comuni farmaci antidepressivi o un ciclo di sedute di psicoterapia a 250 partecipanti, per vedere l'effetto sortito da ciascun trattamento. L'efficacia delle cure variava a seconda del profilo di attivazione cerebrale di ciascun paziente: per esempio il farmaco Venlafaxine, un tipo di antidepressivo, è risultato il più adatto per chi si trovava nel sottotipo di depressione che comporta un'iperattivazione di alcune aree coinvolte nei processi cognitivi. La psicoterapia invece ha funzionato meglio in chi mostrava una maggiore attivazione in tre aree cerebrali connesse a depressione e capacità di problem solving.

Cure personalizzate. «Per quanto ne sappiamo, questa è la prima volta che siamo stati in grado di dimostrare che la depressione può essere spiegata da diversi disturbi del funzionamento del cervello», spiega Leanne Williams, autrice dello studio. «Quello che dimostriamo con questo lavoro è un approccio di medicina personalizzata per la salute mentale basato su misure oggettive della funzione cerebrale». Prendere la mira in modo più preciso sul tipo di trattamento da usare potrebbe migliorare le condizioni di un numero maggiore di pazienti.

1 luglio 2024 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us