Salute

Polmoniti nei bambini in Cina: solo patogeni noti

La Cina ha aggiornato l'OMS circa l'aumento di polmoniti pediatriche delle ultime settimane: all'origine sembrano esserci solo virus e batteri noti.

Nessuna novità, eccetto l'effetto rimbalzo delle infezioni respiratorie dovuto alla covid. Le autorità sanitarie della Cina hanno risposto alla richiesta dell'OMS di fornire maggiori informazioni sul presunto aumento di polmoniti nei bambini delle ultime settimane. All'origine della nuova ondata di infezioni ci sarebbero virus e batteri noti, di nuovo liberi di circolare data l'assenza di misure restrittive post-covid nel Paese.

Fare chiarezza. Nei giorni scorsi, la segnalazione del network di monitoraggio internazionale sulle malattie infettive ProMED (Program for Monitoring Emerging Diseases) di un aumento di casi di polmonite di origine incerta nei bambini di Pechino e della provincia nord-orientale cinese di Liaoning aveva suscitato una certa apprensione nell'opinione pubblica, e spinto l'OMS a richiedere approfondimenti sulla natura delle infezioni. 

Una crescita c'è (ma non anomala). Il 23 novembre, nel corso di una teleconferenza tra l'OMS e gli scienziati dei Chinese Center for Disease Control and Prevention e dell'Ospedale pediatrico di Pechino, i medici hanno in effetti ammesso un aumento dei ricoveri ospedalieri e delle visite ambulatoriali dovute al batterio Mycoplasma pneumoniae dal mese di maggio, e degli interventi dovuti a virus respiratorio sinciziale, adenovirus e virus dell'influenza a partire da ottobre.

Il Mycoplasma pneumoniae è un comune batterio che di solito colpisce le alte vie respiratorie, ma che è anche causa frequente di polmoniti in età pediatrica. Il virus respiratorio sinciziale (anche conosciuto come RSV, dall'inglese Respiratory Syncytial Virus) è un virus dell'apparato respiratorio, che interessa prima o poi quasi tutti i bambini nei loro primi quattro anni di vita.

Con meno difese. Quindi un aumento delle infezioni - e delle polmoniti - sembra esserci stato, ma non risultante in carichi di pazienti eccessivi, rispetto alle capacità di risposta degli ospedali. Alcuni dei patogeni citati si sono presentati in anticipo rispetto al loro andamento storico, ma anche questo fatto non è inaspettato, visto che è il primo inverno che la Cina affronta senza le restrizioni attuate gli scorsi anni contro la covid. I bambini tornano a essere esposti ai normali patogeni respiratori con un sistema immunitario meno preparato del solito, dopo un lungo periodo di isolamento: qualcosa di analogo è avvenuto un po' ovunque (anche in Italia).

Tutto regolare. Non risulta la circolazione di alcun nuovo patogeno, dunque, anche sulla base dei risultati degli esami effettuati sui pazienti, né le polmoniti si stanno presentando in una forma diversa dal solito, hanno chiarito le autorità cinesi.

27 novembre 2023 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us