Salute

Polmoniti nei bambini in Cina: che cosa c'è da sapere

Le prime informazioni sulle misteriose polmoniti nel Nord della Cina: l'origine sembra batterica e c'entra forse la fine delle restrizioni per covid.

Un aumento importante di casi di polmoniti di origine incerta tra i bambini del Nord della Cina ha attivato un campanello d'allarme nelle autorità sanitarie, che si stanno interessando al problema. Al momento la situazione parrebbe legata a un'infezione batterica e non ci sono ragioni concrete per temere un'escalation internazionale, ma serviranno informazioni più precise per allontanare ogni timore. Ecco che cosa è trapelato finora.

I fatti, fin qui. Il 13 novembre 2023 gli scienziati della National Health Commission cinese avevano riferito, nel corso di una conferenza, un aumento dell'incidenza di infezioni respiratorie in Cina, dovuto presumibilmente alla circolazione di patogeni noti in seguito alla fine di ogni restrizione per covid nel Paese.

Il 21 novembre, il network di monitoraggio internazionale sulle malattie infettive ProMED (Program for Monitoring Emerging Diseases) ha ripostato una notizia da una fonte giornalistica cinese secondo la quale gli ospedali di Pechino e di altre città del Nord della Cina erano alle prese con un'impennata di casi di polmonite di origine non precisata tra i bambini. Il 22 novembre l'OMS ha chiesto maggiori informazioni sulla questione, nell'ambito della sorveglianza circa possibili nuove minacce pandemiche.

Febbre ma Niente tosse. I sintomi riferiti da ProMED sono febbre, assenza di tosse e presenza di noduli polmonari, zone circoscritte di tessuto polmonare a densità maggiore, rilevabili con una radiografia. Solitamente queste formazioni, che sono piuttosto comuni e in genere benigne, sono tipiche di un'infezione batterica e non virale, anche se possono insorgere durante un'infezione batterica che segue a un episodio virale come l'influenza.

Il possibile colpevole. L'indiziato principale è un comune batterio, il Mycoplasma pneumoniae, che di solito colpisce le alte vie respiratorie, ma che è anche causa frequente di polmoniti in età pediatrica. Tuttavia, la formazione di noduli polmonari non è tipica del Mycoplasma, che genera soprattutto infiltrazioni polmonari (zone di opacità nei tessuti) più irregolari, anche se non è da escludersi possa evolvere in forma atipica.

Lo stesso in Corea. A deporre a favore della tesi del Mycoplasma pneumoniae è anche il fatto che un'analoga epidemia di polmoniti pediatriche in Corea del Sud, che ad oggi comprende all'incirca 200 casi, parrebbe essere causata da questo batterio. È quindi possibile che anche i casi cinesi abbiano un'origine analoga.

È normale che i patogeni respiratori circolino più facilmente nella stagione invernale, a maggior ragione in un Paese - la Cina - entrato nella prima stagione fredda ormai libera dalle misure di contenimento fissate per la pandemia di covid.

Molti bambini la affrontano privi di una memoria immunitaria delle più comuni infezioni pediatriche, perché hanno trascorso gli ultimi anni in condizioni di isolamento. Qualcosa di analogo era stato all'origine del presunto, poi smentito, aumento di epatiti pediatriche in Europa.

Ci risiamo? Se davvero si trattasse di polmoniti batteriche, le preoccupazioni circa nuove possibili pandemie potrebbero essere ridimensionate. I batteri si diffondono in genere molto più lentamente dei virus, e contro di essi disponiamo di un ampio arsenale di antibiotici. Inoltre, almeno stando alle prime osservazioni, sembra poco probabile che si tratti di un patogeno del tutto nuovo: in quel caso ci sarebbero molti più pazienti ammalati, inclusi gli adulti.

24 novembre 2023 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us