Salute

Una pillola robot per chi ha paura delle iniezioni

Un mini-robot ingeribile potrebbe fare le iniezioni direttamente nell'intestino, senza dolore e con più efficacia delle punture tradizionali.

Alcuni la chiamano belonefobia, per altri è la tripanofobia: comunque vogliate chiamarla, è la paura persistente, anormale e ingiustificata, di aghi e spilli. È un disturbo tutto sommato abbastanza comune, che colpisce, in misura più o meno grave, il 10% della popolazione mondiale. Rende insopportabile l'idea di fare iniezioni, prelievi di sangue e tutto ciò che comporti la presenza di un ago.
 
È un problema che (insieme a molti altri) potrebbe trovare una soluzione attraverso un sistema messo a punto negli Stati Uniti presso gli InCube Labs di Rani Therapeutics.

Dopo 8 anni di studi i ricercatori capitanati da Mir Imran hanno sviluppato una pillola robot che, dopo essere stata ingerita, esegue l'iniezione quando transita nella parete dell'intestino, dove l'operazione risulta indolore. La pillola, oltre a risolvere i problemi connessi con il dolore e con gli effetti locali di un'iniezione (ematomi, reazioni cutanee eccetera), rende anche più efficace e immediato l'assorbimento del farmaco da parte dell'organismo.
 
Biorobot e palloncini. La speciale capsula non contiene molle o parti in metallo: gli aghi sono realizzati in materiale sintetico e il meccanismo di iniezione è attivato da un palloncino che si gonfia una volta arrivato nel tratto intestinale.

La pillola, inoltre, è ricoperta con un particolare polimero che le permette di passare indenne attraverso lo stomaco: una volta raggiunto l'intestino il polimero si scioglie producendo una piccola quantità di CO2 che gonfia il palloncino. Quindi la differenza di pressione attiva il meccanismo di iniezione e il farmaco viene veicolato all'interno della parete intestinale.
 
Doppio vantaggio. Più precisamente l'iniezione viene effettuata nel tratto superiore dell'intestino, che è molto vascolarizzato - fattore che favorisce l'assorbimento del farmaco da parte del flusso sanguigno - ma, al tempo stesso, poco sensibile al dolore provocato dell'iniezione. Il team prevede di sperimentare il prototipo in tutte quelle terapie, come quella per il diabete, che richiedono più somministrazioni quotidiane di farmaci tramite iniezione.

15 marzo 2021 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us