Speciale
Domande e Risposte
Salute

Perché il naso ha due narici (se poi confluiscono)?

Ecco come funziona il naso che, grazie a un meccanismo molto particolare, ci permette di percepire odori e fragranze in modo molto preciso.

Il nostro naso ha due narici. E fin qui, si sa. Ma c'è una domanda che, forse, non vi siete mai fatti: dato che poi confluiscono, perché mai le narici sono due? Perché, in realtà, ne usiamo una per volta, scambiandole tra loro involontariamente a intervalli di alcune ore. Ed è proprio questo meccanismo che ci permette, in teoria, di distinguere in maniera molto raffinata gli odori.

Due narici per due odori. A questa conclusione, affatto scontata, la scienza è arrivata da tempo. Tra i primi, alcuni ricercatori della Stanford University che hanno pubblicato i risultati del loro studio sulla rivista scientifica Nature. L'esperimento dell'Olfactory Research Group consisteva nel fare odorare a dei volontari alternativamente dalle due narici una miscela in parti uguali di due composti, uno (L-carvone) che ricorda la menta piperita e viene assorbito velocemente dalla mucosa nasale e l'altro (ottano) che ricorda l'anice e viene assorbito lentamente.

Poiché gli odori devono attraversare la mucosa nasale e raggiungere i recettori olfattivi, quello del composto a basso assorbimento, per essere percepito doveva entrare nella narice che in quel momento si trovava a basso flusso d'aria e, viceversa, quello del composto ad alto assorbimento doveva entrare in quella ad alto flusso.

C'è chi ha più naso. Il risultato è stato che i soggetti, quando hanno utilizzato la narice in quel momento ad alto flusso, hanno giudicato che nella miscela prevalesse il composto ad alto assorbimento (L-carvone) e viceversa. Insomma, avere due narici permette al nostro cervello di farsi due differenti mappe sensoriali degli odori che ci circondano. E il bello è che si possono affinare con l'allenamento, come ben sa chi usa il naso per lavoro, come i creatori di fragranze e gli enologi. E che ora sa anche chi, più semplicemente, ama odorare il profumo dei girasoli.

----------
Di Davide Venturoli, da Focus Domande&Risposte 68, disponibile in versione digitale. Leggi anche il nuovo Focus in edicola: troverai altre domande e risposte curiose all'insegna della scienza.

10 febbraio 2022
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Come sarebbe stata (e sarebbe) la nostra vita senza cani, gatti, cavalli, topi, api, scimmie? Abbiamo girato la domanda direttamente a loro, gli animali, per farci raccontare che cosa e quanto hanno fatto per l'uomo fin dalla notte dei tempi. Perché non c'è evento, guerra, scoperta, epidemia che si possa ripercorrere senza valutare il ruolo svolto dagli altri abitanti del Pianeta.

ABBONATI A 29,90€

Perché viaggiamo? L'uomo viaggia da sempre con gli scopi più diversi, ma solo da poco tempo lo fa anche per divertirsi. E tu, che viaggiatore sei?Scoprilo con il test. E ancora: come sono i rifugi antiatomici della Svizzera e degli Usa; come si gioca la guerra dell’informazione nel Web; perché i Sapiens sono rimasti l’unica specie di Homo sulla Terra; gli amici non sono tutti uguali perché il rapporto con loro dipende dalla personalità, dal sesso e dal tempo che si passa insieme. Fai il test: che tipo di amici hai?

ABBONATI A 31,90€
Follow us