Perché è sgradevole bere se non si ha sete?

Bere acqua può essere tanto piacevole quanto sgradevole: ecco come il cervello comanda la voglia di bere.

h_7.14313107
| Contrasto

La sensazione dipende da ciò che accade in regioni specifiche del cervello associate allo stimolo della sete. In particolare, alcune zone della corteccia (il cingolo e la regione orbitofrontale) danno la piacevolezza del bere se l’organismo è in carenza di acqua, mentre altre aree (insula, amigdala e sostanza grigia periacqueduttale) si attivano se lo stato di idratazione è adeguato e trasmettono una sensazione di fastidio se si cerca di bere ugualmente.

 

28 aprile 2015