Salute

Perché è meglio struccare gli occhi tutte le sere

Non è un consiglio di cosmesi ma la lezione appresa da un caso clinico appena pubblicato su una rivista di oftalmologia: ecco i risultati di 25 anni di mascara non rimosso in una donna australiana.

I casi clinici fotografano una situazione patologica piuttosto eccezionale e poco conosciuta, e non sono pertanto da considerarsi "la norma". Ciò chiarito lascia piuttosto di stucco la vicenda di una donna australiana, finita dal chirurgo oftalmico per le conseguenze indelebili di 25 anni di mascara non opportunamente rimosso. La sua storia è riportata sulla rivista scientifica Ophthalmology (sulla quale compaiono le immagini degli occhi della paziente, sconsigliate agli utenti impressionabili).

Sgradita sorpresa. Theresa Lynch, 50enne statunitense residente a Sydney, Australia, si è recata dall'oculista lamentando una situazione di "corpo estraneo" in entrambi gli occhi, come se qualcuno le avesse lanciato in faccia una manciata di sabbia. L'esame dell'interno delle palpebre superiori ha rivelato una serie di concrezioni scure accumulate all'interno della congiuntiva, la membrana mucosa che ricopre la parte interna delle palpebre e protegge il bulbo oculare.

Giorno e notte. La causa del problema, per ammissione stessa della paziente, era il mascara, usato in modo massiccio per allungare le ciglia per 25 anni, e mai rimosso correttamente prima di andare a dormire. Parte del trucco aveva formato grumi tali da erodere la congiuntiva e ledere la cornea, la membrana trasparente che costituisce la parte anteriore più esterna del bulbo oculare. L'area popolata dai grumi di pigmento risultava soggetta a un'infiammazione cronica, con particolari tipi di macrofagi (cellule del sistema immunitario) accorsi sul posto per respingere gli "invasori".

asportati. Un'operazione chirurgica di 90 minuti ha permesso di rimuovere tutte le concrezioni, ma non i danni causati dai loro "graffi". Le fibre sintetiche presenti in alcuni tipi di mascara dall'effetto extra allungante, insieme ai pigmenti e alle cere non adeguatamente rimossi, sono stati i probabili fattori all'origine dell'accumulo. Non è chiaro quale tipo di mascara avesse utilizzato la donna, ma occorre ribadire che si tratta di un caso estremamente raro, e che nessuno dei medici coinvolti aveva mai osservato nulla di simile.

Un motivo in più per struccarsi. I mascara, che sarebbe buona norma sostituire ogni tre mesi, sono prodotti sicuri; tuttavia, è chiaro che ciò che si mette sulle ciglia prima o poi debba finire nell'occhio e che, senza dover evocare per forza questi scenari estremi, sarebbe bene rimuoverlo prima che ci arrivi.

8 giugno 2018 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us