Salute

Perché d'estate ci ammaliamo di meno?

La vita all'aria aperta dell'estate ci regala benessere soprattutto perché abbiamo meno occasioni di trasmetterci virus e batteri. In inverno, invece...

In questi tempi di covid il discorso è un po' più complesso. Ma da sempre, in estate, ci si ammala di meno, a parte i soliti raffreddori causati spesso da sbalzi di temperatura che colpiscono quando si passa dal caldo esterno ad ambienti dove l'aria condizionata è eccessiva.

Sta di fatto che l'estate è la stagione dell'anno che ci fa stare meglio perché ci sono meno occasioni di "condividere" virus e batteri. Nei mesi più freddi e con meno luce, infatti, le persone passano più tempo a contatto in ambienti umidi e con scarsa aerazione; questo crea una nicchia perfetta per la proliferazione dei microrganismi e per la loro trasmissione. 

Una ricerca dell'Università di Cambridge ha sfatato definitivamente il mito che in inverno il nostro sistema immunitario si "congeli" lasciando campo libero ai virus: tutt'altro.

Nei Paesi equatoriali. Lo studio ha coinvolto 16.000 persone e rivelato che il sistema immunitario si attiva maggiormente in inverno per chi vive nell'emisfero boreale e nel corrispettivo dei nostri mesi estivi per chi risiede nell'emisfero australe. La differenza è più marcata a latitudini estreme, come in Islanda, dove in estate ci sono quasi 24 ore di sole (e di buio in inverno), mentre nei Paesi equatoriali, dove le stagioni sono meno distinte, i geni risultano comunque più attivi nelle stagioni delle piogge, da giugno a ottobre.

10 luglio 2022
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us