Salute

Perché d'estate ci ammaliamo di meno?

La vita all'aria aperta dell'estate ci regala benessere soprattutto perché abbiamo meno occasioni di trasmetterci virus e batteri. In inverno, invece...

Dopo la pandemia di covid abbiamo capito che il discorso è un po' più complesso. Ma da sempre, in estate, ci si ammala di meno, a parte i soliti raffreddori causati spesso da sbalzi di temperatura che colpiscono quando si passa dal caldo esterno ad ambienti dove l'aria condizionata è eccessiva.

Sta di fatto che l'estate è la stagione dell'anno che ci fa stare meglio perché ci sono meno occasioni di "condividere" virus e batteri. Nei mesi più freddi e con meno luce, infatti, le persone passano più tempo a contatto in ambienti umidi e con scarsa aerazione; questo crea una nicchia perfetta per la proliferazione dei microrganismi e per la loro trasmissione. 

Una ricerca dell'Università di Cambridge ha sfatato definitivamente il mito che in inverno il nostro sistema immunitario si "congeli" lasciando campo libero ai virus: tutt'altro.

Nei Paesi equatoriali. Lo studio ha coinvolto 16.000 persone e rivelato che il sistema immunitario si attiva maggiormente in inverno per chi vive nell'emisfero boreale e nel corrispettivo dei nostri mesi estivi per chi risiede nell'emisfero australe.

La differenza è più marcata a latitudini estreme, come in Islanda, dove in estate ci sono quasi 24 ore di sole (e di buio in inverno), mentre nei Paesi equatoriali, dove le stagioni sono meno distinte, i geni risultano comunque più attivi nelle stagioni delle piogge, da giugno a ottobre.

10 luglio 2022
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us