Salute

Pediatria: bimbi e matematica, contare con le dita li aiuta

Esperti Usa promuovono lo stratagemma, impedirlo potrebbe danneggiare le abilità a far di conto

Roma, 1 set. (AdnKronos Salute) - Buone notizie per i piccoli che hanno già gli zaini pronti per il primo giorno di scuola. Contare con le mani, cosa che spesso fanno i bimbi alle prese con le prime operazioni, non è affatto sbagliato. Anzi, li aiuta a prendere dimestichezza con la matematica. Lo sostengono sul 'Washington Post' una serie di esperti americani, forti dei risultati di alcune ricerche secondo cui "impedire ai bambini di usare le dita quando contano potrebbe finire" addirittura "per bloccare il loro sviluppo matematico". E' quanto sostiene, in particolare, un lavoro del docente di Stanford Jo Boaler, in un articolo su 'Atlantic magazine'.

Secondo Boaler, proprio "l'importanza e il bisogno della percezione delle dita potrebbe spiegare come mai i pianisti e altri musicisti spesso hanno una comprensione matematica superiore rispetto alle persone che non sanno suonare uno strumento. Gli insegnanti - scrive l'esperto - dovrebbero incoraggiare l'uso delle dita fra gli alunni più giovani e permettere agli studenti di tutte le età di rafforzare questa capacità cerebrale proprio contando con le dita". Una tecnica considerata a torto dagli adulti "meno intelligente", sostiene dal canto sui Aditya Singhal su math-blog.com.

Sul suo blog si possono trovare metodi per contare con le mani fino a 30 o addirittura fino a 99. E una sorta di abaco immaginario basato proprio sulle dita per fare calcoli più complessi.

1 settembre 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La smisurata ambizione di Napoleone trasformò l’Europa in un enorme campo di battaglia e fece tremare tutte le monarchie dell’epoca. Per molti era un idolo, per altri un tiranno sanguinario. E oggi la sua figura continua a essere oggetto di dibattito fra storici e intellettuali. E ancora: tra lasciti stravaganti e vendette "postume", i testamenti di alcuni grandi personaggi del passato che fecero litigare gli eredi; le bizzarre toilette con cui l’aristocrazia francese del Settecento si "faceva bella" agli occhi del mondo; nelle scuole residenziali indiane, i collegi-lager dove venivano rinchiusi i bambini nativi americani, per convertirli e "civilizzarli"; Dio, patria e famiglia nelle cartoline natalizie della Grande guerra.

ABBONATI A 29,90€

Il corpo va tenuto in forma, ma le sue esigenze cambiano nel corso della vita. Quale sport è meglio fare con gli anni che passano? E quali sono le regole di alimentazione per uno sportivo? E ancora: il primo modello numerico completo che permette di simulare il nostro cuore; perché i velivoli senza pilota stanno assumendo un ruolo fondamentale in guerra; l’impatto che l'Intelligenza artificiale avrà sull’economia e sulla società; tutto quello che si ottiene avendo pazienza.

ABBONATI A 31,90€
Follow us