Salute

Origine del SARS-CoV-2: aumentano le pressioni sull'OMS

Sommersa dalle critiche sulla missione a Wuhan, l'OMS rinuncia alla pubblicazione di un report intermedio: passerà direttamente a quello completo.

Il rapporto riassuntivo della missione dell'OMS a Wuhan ampiamente annunciato nei giorni scorsi non ci sarà: pressata dal malcontento della comunità scientifica, insoddisfatta per gli esiti dell'indagine, l'organizzazione ha deciso di pubblicare direttamente il resoconto completo e dettagliato del soggiorno in Cina, nella settimana del 15 marzo. Poiché la curiosità internazionale sui dati raccolti in Cina è molta e legittima, un report di sintesi, per definizione incompleto, non avrebbe soddisfatto le aspettative: meglio rimandare la discussione di qualche giorno e aspettare il rapporto definitivo.

Indagini libere? La decisione, anticipata dal Wall Street Journal, è stata ribadita venerdì 5 marzo in conferenza stampa da Mike Ryan, direttore esecutivo del Programma per le emergenze sanitarie dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. Le limitate informazioni emerse dalla breve missione in Cina degli esperti dell'OMS hanno suscitato critiche e preoccupazioni nella comunità scientifica, che ha sottolineato le pressioni politiche subite dagli scienziati in missione.

Anche se l'ipotesi prevalente e più meritevole di approfondimenti rimane quella del passaggio del virus dai pipistrelli all'uomo, attraverso una specie non ancora individuata, le voci su alcune altre più improbabili origini sarebbero state frettolosamente archiviate, mentre ad altre sembra essere stata data un'enfasi poco "scientifica".

Per i virologi l'ipotesi di un virus sfuggito da un laboratorio di massima sicurezza rimane estremamente remota, ma i dati presentati dall'OMS per escludere questa teoria non sono sufficienti a mettere a tacere i complottismi; d'altro lato la trasmissione del virus all'uomo attraverso prodotti animali surgelati, caldeggiata dalla propaganda cinese e citata nella conferenza stampa da Wuhan non sembra trovare supporto nei dati.

Comunicazione opaca. Altri scienziati sottolineano che al team non sono state passate informazioni cruciali, come le cartelle cliniche dei primi pazienti covid trattati nella città cinese. Il rapporto integrale della missione dovrebbe fugare parte di questi dubbi, motivati anche dalla difficoltà di comunicazione di un tema così delicato proprio dal luogo in cui tutto sembra essere iniziato.

11 marzo 2021 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us