Salute

Origine del SARS-CoV-2: aumentano le pressioni sull'OMS

Sommersa dalle critiche sulla missione a Wuhan, l'OMS rinuncia alla pubblicazione di un report intermedio: passerà direttamente a quello completo.

Il rapporto riassuntivo della missione dell'OMS a Wuhan ampiamente annunciato nei giorni scorsi non ci sarà: pressata dal malcontento della comunità scientifica, insoddisfatta per gli esiti dell'indagine, l'organizzazione ha deciso di pubblicare direttamente il resoconto completo e dettagliato del soggiorno in Cina, nella settimana del 15 marzo. Poiché la curiosità internazionale sui dati raccolti in Cina è molta e legittima, un report di sintesi, per definizione incompleto, non avrebbe soddisfatto le aspettative: meglio rimandare la discussione di qualche giorno e aspettare il rapporto definitivo.

Indagini libere? La decisione, anticipata dal Wall Street Journal, è stata ribadita venerdì 5 marzo in conferenza stampa da Mike Ryan, direttore esecutivo del Programma per le emergenze sanitarie dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. Le limitate informazioni emerse dalla breve missione in Cina degli esperti dell'OMS hanno suscitato critiche e preoccupazioni nella comunità scientifica, che ha sottolineato le pressioni politiche subite dagli scienziati in missione.

Anche se l'ipotesi prevalente e più meritevole di approfondimenti rimane quella del passaggio del virus dai pipistrelli all'uomo, attraverso una specie non ancora individuata, le voci su alcune altre più improbabili origini sarebbero state frettolosamente archiviate, mentre ad altre sembra essere stata data un'enfasi poco "scientifica".

Per i virologi l'ipotesi di un virus sfuggito da un laboratorio di massima sicurezza rimane estremamente remota, ma i dati presentati dall'OMS per escludere questa teoria non sono sufficienti a mettere a tacere i complottismi; d'altro lato la trasmissione del virus all'uomo attraverso prodotti animali surgelati, caldeggiata dalla propaganda cinese e citata nella conferenza stampa da Wuhan non sembra trovare supporto nei dati.

Comunicazione opaca. Altri scienziati sottolineano che al team non sono state passate informazioni cruciali, come le cartelle cliniche dei primi pazienti covid trattati nella città cinese. Il rapporto integrale della missione dovrebbe fugare parte di questi dubbi, motivati anche dalla difficoltà di comunicazione di un tema così delicato proprio dal luogo in cui tutto sembra essere iniziato.

11 marzo 2021 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

ll ritratto, le scoperte, il viaggio sul brigantino Beagle di Charles Darwin, il grande naturalista che riscrisse le leggi della vita e sfidò il pensiero scientifico e religioso del suo tempo. E ancora: la mappa delle isole linguistiche in Italia, per capire dove e perché si parla cimbro, occitano, grecanico o albanese; niente abiti preziosi, gioielli e feste: quando l'ostentazione del lusso era vietata; ritorno a Tientsin, un angolo di Cina “made in Italy”.

ABBONATI A 29,90€

La scienza sta già studiando il futuro di chi abiterà il nostro Pianeta. Le basi lunari e marziane saranno il primo step per poi puntare a viaggi verso stelle così lontane da richiedere equipaggi che forse trascorreranno tutta la vita in astronavi-città. Inoltre: quanto conta il sesso nella vita di coppia; i metodi più efficaci per memorizzare e ricordare; perché dopo il covid l'olfatto e il gusto restano danneggiati. E come sempre l'inserto speciale Focus Domande&Risposte ricco di coriosi quesiti ai quali rispondono studi scientifici.

ABBONATI A 29,90€
Follow us