Torna l'ora solare: 6 mosse facili per superare lo stress

Nella notte tra sabato 28 ottobre e domenica 29 si torna all'ora solare: alle 3, gli orologi vanno portati indietro di un'ora. Computer e smartphone dovrebbero ormai tutti regolarsi da soli.

ora-solare

Ora solare 2017: nella notte tra il 28 e il 29 ottobre 2017 (sabato notte), esattamente alle 3:00 torna in vigore l'ora solare e le lancette degli orologi vanno riportate indietro di un'ora, alle 2:00.

 

Rispetto al passaggio all'ora legale, questo cambio regala un’ora di sonno in più, ma è inevitabile che all'inizio, e per un periodo variabile da persona a persona, porterà anche alcuni fastidi: il più frequente è l’insonnia, o comunque un cattivo riposo. Le conseguenze nelle successive ore di veglia sono disturbi che vanno dalla sonnolenza fino al mal di testa e a una sensazione generale di malessere, passando per irritabilità e riduzione dell’appetito, e per qualcuno anche problemi di concentrazione e di memoria.

 

28-29 ottobre 2017, ora solare, orologi indietro
Ora solare e ora legale: effetti e altre curiosità in cifre. | Vernon Swanepoel / Flickr

In generale basta qualche giorno per tornare alla normalità e per chi ama andare a letto tardi è più facile gestire il passaggio all’ora solare. Per l'insonnia e il mal di testa (probabilmente i sintomi più diffusi) sono consigliate attività tranquille rilassanti - per esempio una passeggiata: per le situazioni più serie, acute e/o prolungate, meglio chiedere consiglio al medico o al farmacista. Qui alcuni consigli per facilitare la transizione.

 

1. Attenzione alle "porte" del sonno: l’organismo si adatta a riposare sempre a una stessa ora, indipendentemente dall'orologio, mentre a volte si fatica a prendere sonno quando si va a dormire più tardi o troppo presto. È consigliabile mantenere i ritmi normali, sabato sera, e svegliarsi al mattino al solito orario - sarà solamente un po' più presto...

 

2. Meglio una cena leggera, sabato sera. Non mangiate troppo tardi ed evitate pasti pesanti, che possono disturbare la qualità del sonno.

 

28-29 ottobre 2017, ora solare, orologi indietro
Parliamone... È davvero utile l'ora legale? | Thinkstock/Jani Bryson

3. Il riscaldamento troppo alto non facilita il riposo: dove si dorme, la temperatura non dovrebbe superare i 22 gradi, ma anche 1 o 2 gradi in meno non guastano - ci pensano lenzuola e coperte a creare il microclima ideale per il vostro sonno.

 

4. Non restate a letto senza dormire: se non si riuscite a prendere sonno, piuttosto alzatevi, leggete qualcosa, ascoltate un po' di musica. Tv e smartphone andrebbero evitati, se non volete fare mattina davanti a Facebook...

 

5. Attenzione agli alcolici: possono dare una sensazione di sonnolenza, ma, terminato l’effetto, il rischio è di svegliarsi nel cuore della notte - e poi riprendere sonno è più difficile. Senza essere necessariamente salutisti a tutti i costi, almeno questo sabato evitate alcol, tè e caffè: meglio un infuso.

 

6. Se tutto questo non serve a nulla e dormite male lo stesso... domenica tenete duro fino a sera, senza alcol e caffè: poi dormirete come angioletti.

28 Ottobre 2017