Salute

Omeopatia: Omeoimprese a istituzioni, settore vitale può essere stampella Ssn

Roma, 12 giu. (AdnKronos Salute) - L'omeopatia e le medicine complementari sono un settore vitale, sia dal punto di vista industriale - con il 2014 chiuso con una crescita del 4% e ben 330 milioni di fatturato in farmacia per 30 milioni di confezioni vendute - sia dal punto di vista dei pazienti, con 11 milioni di consumatori, di cui 3 milioni abituali. Ma è una disciplina ancora poco considerata dalle istituzioni sanitarie alle quali Omeoimprese, l'associazione dei produttori di medicinali omeopatici, lancia una sfida offrendo collaborazione, ma chiedendo in cambio più attenzione e riconoscimento. Anche in virtù dei 'numeri'.

"Pochi settori possono vantare una crescita del 4% in questi anni di crisi", spiega il neopresidente dell'associazione imprenditoriale, Giovanni Gorga nel presentare, oggi a Roma, i pilastri del prossimo triennio di presidenza a lui affidato.

"Questo settore può essere di grande aiuto alla sostenibilità del Servizio sanitario nazionale, perché può fare da supporto alle politiche sanitarie legate agli stili di vita sani, rafforzando la prevenzione e contribuendo al benessere della popolazione. E tutto senza pesare sulle casse dello Stato perché i cittadini si pagano da soli queste cure. Ma bisogna che ci siano i necessari riconoscimenti. A partire da una legge di regolamentazione nazionale, attesa da anni", aggiunge Gorga.

"Nel nostro Paese, a differenza di altre realtà europee - dice all'Adnkronos Salute Gorga - la cultura omeopatica non è cresciuta. Io mi impegnerò perché le cose cambino sgombrando il campo anche dai tanti pregiudizi di cui la disciplina è vittima. E mi impegnerò anche per far capire al 'Palazzo', fornendo i dati di farmacoeconomia necessari, che l'omeopatia può essere una risorsa", dice il presidente degli industriali degli 'altri farmaci', sottolineando "che non c'è nessuna intenzione, da parte degli industriali, di puntare alla rimborsabilità o alla gratuità di queste cure".

Gorga sottolinea che, come alcune esperienze italiane dimostrano, in particolare in Toscana dove è presente anche un ospedale omeopatico, questa disciplina, "che è una branca della medicina ed è 'atto medico'", può favorire risparmi e "lavoreremo a indagini e studi per far comprendere quanto pesa il nostro contributo concreto", ha concluso.

E le risposte del Governo potrebbero non essere lontane, secondo il senatore Maurizio Romani, medico omeopata eletto con il Movimento 5 Stelle, componente della Commissione Igiene e sanità, che ha annunciato da settembre un tavolo del Governo sull'omeopatia con i diversi soggetti interessati. "Sono stato scelto - ha spiegato - per rappresentare le istituzioni al tavolo, in considerazione delle mie competenze. Il mio atteggiamento non è certo talebano in merito.

Ma sono sicuramente convinto che l'omeopatia sia efficace, e soprattutto che abbia la capacità di mettere l'accento sull'importanza 'curativa' del rapporto medico paziente. Particolarmente importante in questi tempi di crisi", ha concluso Romani, precisando che la Commissione Igiene e sanità sarà presto al lavoro su tre testi depositati che riguardano l'omeopatia.

12 giugno 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us