Salute

Obiettivo prevenire gravi conseguenze immobilità

In fase preclinica, tutore mima muscoli e dà a piccoli da 3 a 14 anni forza per stare in piedi e camminare

Milano, 9 giu. (AdnKronos Salute) - Alvaro, 5 anni, sorride mentre avanza incerto verso mamma e papà. Piccoli passi che hanno il sapore di una grande impresa. Le sue gambe - immobilizzate dall'atrofia muscolare spinale (Sma) che lo ha costretto su una sedia a rotelle - possono muoversi perché sorrette da un baby-esoscheletro, il primo al mondo pensato a misura di bambini affetti da questa grave malattia che toglie la forza nei muscoli. La tecnologia è stata brevettata in Spagna dal Consiglio nazionale delle ricerche iberico (Csic) e dal suo spin-off Marsi Bionics (unità di business basato sulla tecnologia), ed è attualmente in fase preclinica.

Il tutore ha delle lunghe aste di supporto (ortesi) che vengono regolate per adattarsi e circondare le gambe e il tronco. All'altezza delle articolazioni, dei motori mimano i muscoli umani e danno al bambino la forza necessaria per stare in piedi e camminare. Il sistema è completato da una serie di sensori, un controllore del movimento e una batteria che ha 5 ore di vita. Questo telaio hi-tech verrà utilizzato anche in fisioterapia negli ospedali per prevenire gli effetti secondari della perdita di mobilità associata alla malattia e il grave declino della salute correlato. Il rischio che spesso corrono i piccoli pazienti è che venga compromessa anche l'aspettativa di vita.

Il baby-esoscheletro è pensato per bambini di età compresa tra i 3 e i 14 anni. I motori di cui è stato dotato sono 5 per ogni gamba e ognuno richiede un proprio spazio di funzionamento, quindi la lunghezza minima possibile è limitata. Questo aspetto, unito all'imprevedibilità dei movimenti involontari del corpo di un bimbo under 3, ha costretto i ricercatori a stabilire un limite di età per l'uso del device. "Per altre patologie che non limitano tutti i movimenti articolari e richiedono quindi un minor numero di motori, sarebbe possibile costruire un telaio più piccolo", spiega Elena Garcia dell'Automatics and Robotics Centre, politecnico Csic-università di Madrid.

Il problema più grande che si è dovuto affrontare nello sviluppo di questo tipo di esoscheletro pediatrico, racconta la scienziata, è che "i sintomi delle malattie neuromuscolari cambiano nel tempo sia nelle articolazioni che nel corpo. Ecco perché è fondamentale avere un esoscheletro capace di adattarsi in maniera indipendente" alle evoluzioni della patologia.

"Il nostro modello prevede 'articolazioni intelligenti' che modificano automaticamente la rigidità del tutore e si adattano ai sintomi di ogni singolo bambino in qualsiasi momento", garantisce Garcia. Usando il dispositivo, la studiosa e il suo team sperano di aiutare i pazienti a camminare, impedendo così lo sviluppo di scoliosi e la catena di condizioni provocate dall'incapacità di stare in piedi.

Finanziato con risorse del ministero spagnolo dell'Economica e della concorrenza e fondi del programma Ue 'Echord++', il progetto viene portato avanti con l'aiuto dei medici specialisti del Sant Joan de Déu Children's Hospital di Barcellona e dell'ospedale universitario Ramón & Cajal di Madrid.

9 giugno 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us