Salute

Obesità, così il grasso pericoloso diventa utile

Un gruppo di scienziati ha trovato il modo di convertire i tessuti adiposi dannosi in lipidi che bruciano grassi per produrre calore. Nei topi, ci si riesce bloccando l'attività di una proteina.

Trasformare la ciccia dannosa in grassi utili per l'organismo, riuscendo, così, a contrastare l'obesità: alcuni scienziati statunitensi potrebbero aver trovato una via per farlo, almeno nei topi. Bloccando l'attività di una specifica proteina, i ricercatori della Scuola di Medicina dell'Università di Washington sono riusciti a convertire depositi di adipe cattivo in grasso da bruciare per produrre calore.

Sentiamo spesso distinguere tra grasso "buono" e "cattivo". Il primo aiuta a bruciare calorie, il secondo contribuisce al loro accumulo, aprendo la strada a obesità, diabete e problemi cardiovascolari.

Non tutti i cuscinetti sono uguali... La maggior parte dei grassi nel corpo umano si accumula in poco salutari depositi di tessuto adiposo bianco, localizzato attorno a vita, fianchi, cosce. Al contrario, nella zona di collo e spalle abbiamo utili strati di tessuto adiposo bruno, che produce calore in risposta alle basse temperature, e bruciando aiuta a tenere sotto controllo il peso corporeo. Negli individui sovrappeso, la sua attività risulta ridotta.

Un deposito di tessuto adiposo bruno, a sinistra, e bianco, a destra. Si noti la differenza nella dimensione dei vacuoli lipidici (i piccoli contenitori di grasso, simili a minuscole gocce). © Shutterstock

Trasformazione. Bloccando nei topi una particolare proteina, la PexRAP, il tessuto adiposo bianco è stato parzialmente convertito in tessuto adiposo beige, una forma intermedia tra adipe bianco e bruno che risulta bruciare calorie. I topi sono apparsi più snelli dei compari del gruppo di controllo, nonostante mangiassero la stessa quantità e tipologia di cibo.

Il prossimo passo sarà controllare se la PexRAP si possa bloccare efficacemente anche nell'uomo, senza che si sviluppino eccessivo calore corporeo o febbre.

20 settembre 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us