Salute

Un nuovo caso di guarigione completa dall'HIV

Un uomo di 53 anni è libero dall'HIV grazie un trapianto di staminali ricevuto per curarsi dalla leucemia: i casi si contano sulle dita di una mano.

Un 53enne di Düsseldorf, in Germania, è stato dichiarato "ufficialmente libero" dall'HIV a distanza di nove anni da un trapianto di cellule staminali che aveva ricevuto per guarire da una forma di leucemia. Quello appena descritto su Nature Medicine è uno dei cinque casi al mondo di guarigione completa dal virus che causa l'AIDS - anche se, per la pericolosità del trattamento effettuato, sarebbe inappropriato affermare che abbiamo trovato una cura per l'HIV. Si tratta infatti di avvenimenti molto rari, che rientrano nella letteratura scientifica e che sono piuttosto il frutto di drammatiche e altrettanto fortunate combinazioni di eventi.

l'HIV, poi il cancro. Il paziente di Düsseldorf era stato dichiarato positivo all'HIV nel 2008 e aveva cominciato i trattamenti con farmaci antiretrovirali (le terapie che "cronicizzano" l'AIDS permettendo a chi è sieropositivo di condurre una vita normale) nel 2010. L'anno successivo l'uomo si era ammalato di leucemia, un tumore del sangue che aveva inizialmente curato con la chemioterapia.

Nel 2013 una ricaduta della malattia ha convinto i medici dell'Ospedale Universitario di Düsseldorf University a sottoporre il paziente a un trapianto di cellule staminali: quelle dell'uomo da curare, che continuavano a produrre globuli bianchi malati, sono state neutralizzate con la chemio e sostituite con quelle di un donatore.

Doppia guarigione. E qui arriva il punto di svolta della vicenda. I medici hanno avuto l'opportunità di scegliere, come donatore, una persona con una mutazione genetica che la rendeva naturalmente immune all'HIV, perché disabilita un recettore (chiamato CCR5) che il virus usa per infettare le cellule immunitarie. Con un unico, rischioso trapianto, il paziente avrebbe potuto guarire sia dalla leucemia sia dall'HIV.

E così è stato: l'uomo è guarito dalla leucemia e nel 2017 ha interrotto i trattamenti con immunosoppressori necessari a prevenire il rigetto. Nel novembre 2018 i medici hanno sospeso anche le cure antiretrovirali e oggi, a oltre quattro anni di distanza, non ci sono segni di infezione attiva nel suo corpo né di replicazione del virus dell'HIV.

Pochi fortunati. Il paziente di Düsseldorf è ufficialmente guarito così come altre quattro persone sottoposte a vari tipi di trapianti di cellule staminali (pazienti che restano anonimi e che sono conosciuti con il nome degli ospedali o delle città in cui sono stati seguiti: City of Hope (Comprehensive Cancer Center, California), Londra, Berlino, New York.

La lista è provvisoria perché legata agli anni trascorsi liberi da trattamenti antiretrovirali e al margine di certezza sull'effettiva guarigione, ma il punto è che questi trapianti, che sono procedure rischiose e potenzialmente letali, si rendono necessari per guarire da altre malattie - come il cancro - e non sono proponibili come terapie su larga scala.

Potrebbero però ispirare nuove cure: un approccio alternativo che si sta esplorando è l'utilizzo dell'editing genetico per alterare il gene CCR5 nel sistema immunitario delle persone sieropositive.

28 febbraio 2023 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us