Salute

Nucleare: Fukushima 5 anni dopo, tra disturbi psicologici e problemi tiroide

Roma, 10 mar. (AdnKronos Salute) - Cinque anni fa, l'11 marzo 2011, un terremoto di magnitudo 9 sulla costa orientale del Giappone e un violento tsunami hanno causato 15.891 morti e 2.579 dispersi. Ma le conseguenze dello tsunami per l'impianto nucleare di Fukushima e per la salute dei giapponesi non sono ancora cessate del tutto. Da quelle psicologiche, a problemi fisici come i noduli e i tumori della tiroide rilevati fra i bambini. A fare il punto è l'Organizzazione mondiale della sanità, alla vigilia dell'anniversario del disastro.

Come a Chernobyl, ricordano gli esperti dell'Oms, gli abitanti dell'area di Fukushima "hanno sofferto di disturbi mentali e psicosociali". Con un alto tasso di disordine da stress post traumatico e problemi psicologici come iperattività fra i bambini, ma anche depressione post partum per le neomamme dell'area più colpita.

Da un punto di vista di salute globale, "i rischi collegati direttamente all'esposizione alle radiazioni sono bassi in Giappone ed estremamente bassi nei Paesi vicini e nel resto del mondo", spiega l'Oms. Differente la questione del pericolo di tumore alla tiroide per i bimbi della Prefettura di Fukushima. "Data l'esposizione a iodio radioattivo durante la prima fase dell'emergenza", l'Oms in particolare ha valutato il rischio di cancro alla tiroide. "Il pericolo maggiore è stato trovato tra le ragazze esposte da bambine (cioè

Ci sono stati rapporti recenti sui casi di cancro alla tiroide diagnosticati tra i bambini esposti a basse dosi di iodio radioattivo a seguito dell'incidente di Fukushima. "Questi rapporti devono essere interpretati con cautela", spiegano gli esperti.

Le dosi di radiazioni prodotte dall'incidente di Fukushima sono "sostanzialmente inferiori a quelle Chernobyl. Tuttavia, lo screening dei bambini, ancora in corso, si prevede che rileverà un gran numero di noduli, cisti e anche tumori che non si sarebbero scoperti senza una campagna tanto intensiva". Insomma secondo gli esperti questi numeri sono spiegabili più dalla sensibilità dello screening, che dall'esposizione alle radiazioni. E' necessaria comunque un'ulteriore analisi dei dati epidemiologici che si stanno ancora raccogliendo, dice l'Oms.

Quanto agli alimenti, "iodio radioattivo e cesio nelle concentrazioni superiori ai limiti normativi giapponesi sono stati rilevati in alcuni prodotti alimentari a seguito del monitoraggio del cibo nel primo periodo dopo l'incidente. Le autorità giapponesi hanno monitorato la contaminazione degli alimenti implementando le misure per impedire la vendita e la distribuzione di quelli contaminati all'interno e al di fuori del Giappone", conclude l'Oms.

10 marzo 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us