Salute

Nessuna nuova variante di SARS-CoV-2 nella recente esplosione di covid in Cina

Uno studio sul Lancet chiarisce che l'impennata di contagi da covid in Cina a dicembre 2022 è stata guidata da due note sottovarianti di Omicron.

Una ricerca pubblicata sulla prestigiosa rivista medico-scientifica The Lancet è destinata a placare le preoccupazioni circa nuove possibili varianti di coronavirus emerse dalla recente esplosione di casi di covid in Cina. In base allo studio di sorveglianza genomica, la maggior parte dei contagi registrata nel Paese dopo la fine della strategia zero-covid sarebbe infatti riconducibile a ceppi già noti di Omicron.

Quando tutto è cambiato. Da dicembre 2019 gli scienziati dell'Istituto di Microbiologia dell'Accademia Cinese delle Scienze analizzano e sequenziano campioni selezionati a caso di tamponi per CoViD-19, originari dalla Cina o di pazienti provenienti da fuori. Fino all'inverno 2022 non avevano trovato tracce di una trasmissione persistente a Pechino, per effetto delle rigide misure anti-covid in vigore nel Paese dall'inizio della pandemia.

Quelle stesse regole, però, si sono rivelate un boomerang una volta rimosse: il grosso allentamento delle restrizioni tra novembre e dicembre scorsi ha provocato una valanga di contagi e alimentato i timori sulla possibile comparsa di nuove varianti, con il virus lasciato correre tra milioni di organismi ancora sprovvisti di difese.

Due vecchie conoscenze. Nel nuovo studio sono stati analizzati, tra gli altri, 413 campioni di infezioni contratte nel periodo in cui in Cina erano saltate le restrizioni e i casi crescevano esponenzialmente, tra il 14 novembre e il 20 dicembre 2022. Le analisi hanno confermato che tutti i casi erano riconducibili a varianti di coronavirus note, e che più del 90% dipendeva dalle due sottovarianti di Omicron BA.5.2 and BF.7, dominanti a Pechino in tutto il 2022.

In particolare nel momento in cui lo studio ha "fotografato" la diffusione delle due varianti virali, era associato a BF.7 (ceppo dominante) il 75,7% delle infezioni locali, e a BA5.2 il 16,3% dei casi. I casi importati (63 in totale) includevano anche varianti diverse e meno diffuse in Cina.

Nessun nuovo incontro. Sarebbe stata quindi l'azione combinata di questi due sottorami di Omicron a causare la recente ondata di casi in Cina. Benché il sequenziamento genomico abbia coinvolto soltanto popolazione testata a Pechino, secondo gli autori della ricerca si tratta comunque di un campione rappresentativo anche del resto del Paese, per densità e caratteristiche degli abitanti della città e per la circolazione, nella megalopoli, di versioni di coronavirus altamente contagiose.

Come a dire che quello preso in considerazione nello studio potrebbe essere stato uno degli scenari più a rischio per l'emergere di nuove varianti, e che il fatto che non ne risultino di nuove è - pensando al futuro - rassicurante.

15 febbraio 2023 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us