Salute

Natale: più di 1 italiano su 2 crede negli oroscopi, picco a fine anno

Roma, 22 dic. (AdnKronos Salute) - Da 'non è vero ma ci credo' a 'tutta colpa delle stelle' "più di un italiano su due si affida, o vuole credere, agli oroscopi. Moltissimi poi dicono di non crederci, ma li leggono lo stesso, anche tutti i giorni. E il periodo di fine anno rappresenta un picco. Lo testimonia il 'boom' di previsioni astrologiche sulle riviste, in tv e in libreria". A esplorare con l'Adnkronos Salute il pensiero magico e la passione degli italiani per l'astrologia e lo zodiaco è Massimo Di Giannantonio, psichiatra dell'università di Chieti, che afferma: "Si tratta di una passione che accomuna uomini e donne, giovani e meno giovani, e in tempo di crisi il fenomeno aumenta".

"Questo - spiega l'esperto all'Adnkronos Salute - perché in un periodo di forte incertezza economica cresce anche il senso di minaccia legato a pericoli diretti e indiretti. Dunque è naturale che l'essere umano cerchi sicurezza, protezione, qualsiasi cosa in grado di offrire una speranza, una luce nei momenti bui. Così l'idea di avere il controllo sul futuro e non rimanere privi di difese, alla mercé del fato, porta la stragrande maggioranza degli italiani ad affidarsi ai vaticini degli oroscopi. A maggior ragione in vista del nuovo anno". Trecentosessantacinque giorni di opportunità.

Sfogliando le previsioni relative ad amore, fortuna, soldi, lavoro e salute, "si sogna la svolta, magari una vincita al gioco. E' il trionfo del pensiero magico. Una forma benigna di abbandono della ragione: in realtà, leggendo gli oroscopi che al 99% sono positivi, o danno comunque una speranza di ripresa per il corso dell'anno, si vuole fortissimamente credere che siano affidabili, per cercare una tranquillità attraverso il controllo dell'imponderabile", prosegue lo psichiatra.

Per Di Giannantonio, che è del segno dei Gemelli, ma assicura di non leggere mai gli oroscopi, "questo che per molti è un rito di fine anno, non è che un meccanismo molto naturale, umano e giustificabile. Un tentativo di costruirsi aspettative di un futuro che, se sarà positivo, era comunque scritto. Mentre se sarà negativo, lo sarà per colpa delle stelle". E dunque, di fronte alle moltissime previsioni disponibili in questi giorni, "la scelta è fra costruirsi una 'scaletta' della fortuna, un sentiero delle opportunità con gli aiuti degli astri, o rinunciare e affidarsi alle proprie forze. Io personalmente - conclude - sono la persona meno indicata per un parere accomodante: sono un grande oppositore del pensiero magico e non intendo rinunciare alla consapevolezza di essere il costruttore del mio futuro".

22 dicembre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Da Suzy Solidor ad Alice Prin, da Luisa Casati a Dora Maar. Ambizioni, amori, talenti ed eccentricità delle donne che hanno ispirato i più grandi artisti del Novecento (e non solo). E ancora: dalle latrine romane al trono-gabinetto del Re Sole, la storia del bagno e dei nostri bisogni più intimi; i prìncipi secondogeniti che si sono ribellati alle leggi di successione, e ne hanno combinate di tutti i colori.

ABBONATI A 29,90€

Alla scoperta della pelle, l’organo più esteso del corpo che si rinnova in continuazione e definisce il nostro aspetto. E ancora: come funziona il nuovo farmaco per il tumore della mammella; le ultime meravigliose sorprese della Via Lattea; l'addestramento degli equipaggi degli elicotteri di salvataggio; dove sono le riserve maggiori di gas e con quali tecniche si estrae e distribuisce.

ABBONATI A 31,90€
Follow us