Salute

Natale: divertirsi sulla neve senza rischi, al via 'Io scio sicuro'

La mascotte 'Leo Monthy' illustra in 12 vignette come comportarsi in sicurezza in pista

Roma, 22 dic. (AdnKronos Salute) - Una dozzina di vignette animate dal cane 'Leo Monthy', la mascotte della Scuola italiana sci, per raccontare come ci si deve comportare sulle piste da sci per evitare incidenti e divertirsi. E' il progetto 'Io scio sicuro!' promosso dall'Amsi, (L'asscociazione maestri di sci italiani) con il supporto delle associazioni maestri di sci regionali, tra cui la Valle d'Aosta (da cui è partita l'idea) seguita dalla Lombardia.

'Io scio sicuro' si avvale di un pratico flyer tascabile (stampato in 60mila copie) dove all'interno sono riportate, in italiano e inglese, le 12 regole di condotta sulle piste da sci: 1) rispetto per gli altri; 2) padronanza della velocità; 3) scelta della direzione; 4) traiettorie degli altri sciatori; 5) sorpasso; 6) sorpasso a bordo pista; 7) attraversamento incroci; 8) sosta; 9) salite e discesa a piedi; 10) segnaletica; 11) incidenti e 12) identificazione.

L'obiettivo del progetto è sensibilizzare gli utenti delle piste da sci affinché diventino sciatori responsabili, così che ci possa essere una maggiore prevenzione verso gli infortuni personali e contro altri. In numerose località turistiche sarà disponibile e distribuito dalle scuole sci locali (ma anche tramite biglietterie impianti, alberghi, negozi sportivi, etc. secondo accordi concordati in loco dalle varie Associazioni Maestri Sci Regionali).

Nei flyer è anche ricordato l'obbligo di utilizzo del casco per i minori di 14 anni ed è consigliato l'uso di protezioni per la schiena. Infine, il suggerimento di inserire (fondamentale per i minori) all'interno della giacca da sci o sul casco i recapiti telefonici delle persone con cui mettersi in contatto in caso di necessità.

22 dicembre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us