Salute

Natale: Coldiretti, per in 1 su 4 nuovi menu, dal green all'hi-tech

Da caviale di lumaca a pecorino anti-colesterolo, dai cioccolatini all'olio d'oliva alla pasta alla canapa

Roma, 16 dic. (AdnKronos Salute) - Dall'autarchico all'hi-tech, dal biodiverso al salutista, dall'etnico al green, in questo Natale si affermano in Italia nuovi menu. Con più di un italiano su 4 (28%) che dichiara di voler dare un tocco personale alla tavola. E' quanto emerge dall'analisi Coldiretti/Ixè 'Il Natale sulle tavole degli italiani', presentata all'Assemblea nazionale.

Per chi vuole coltivare uno spirito autarchico senza rinunciare ai prodotti cult del Natale, c'è ad esempio la possibilità di acquistare dell'ottimo caviale di lumaca nostrano al posto di quello del Volga, ma anche bottarga o trote al posto del salmone dell'Alaska.

Novità in arrivo anche per i salutisti che possono mantenere l'attenzione alla dieta senza rinunciare a qualche sfizio, gustando specialità come pecorino anti-colesterolo, i cioccolatini all'olio d'oliva, la pasta alla canapa contro le intolleranze o il muscolo di grano che consente di portare in tavola dalla porchetta alla fiorentina, dal filetto agli straccetti, dagli hamburger ai salumi, tutto rigorosamente fatto di frumento e legumi.

Nuove opportunità vengono offerte anche dai cambiamenti climatici, come ad esempio avocado o arachidi rigorosamente made in Italy, o l'olio ottenuto da piante mai arrivate prima così a Nord a ridosso delle Alpi oltre il 46esimo parallelo, oppure il vino prodotto a quasi 1.200 metri di altezza nel comune di Morgex e di La Salle, in provincia di Aosta, dove nei vitigni più alti d'Europa si coltivano le uve per il Blanc de Morgex et de La Salle Dop.

E per quanti possono permetterselo e cercano il menu del lusso, è possibile stappare lo spumante con polvere d'oro o quello tempestato di swarowsky, ma anche il caviale 'doc' di produzione nostrana.

16 dicembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us