Salute

Natale: caccia al regalo, la guida al giocattolo sicuro

Esperti, inalazione e ingerimento di corpi estranei sono minacce concrete ma spesso sottovalutate

Milano, 11 dic. (AdnKronos Salute) - Inalazione e ingerimento di corpi estranei sono minacce serie per i più piccoli, soprattutto durante le feste, quando arrivano i nuovi giocattoli. "Purtroppo, si tratta di incidenti spesso sottovalutati che non vengono segnalati perché risolti tempestivamente", osserva Stefania Zampogna, vicepresidente della Società italiana di medicina di emergenza e urgenza pediatrica (Simeup). In molti casi, sono infatti sufficienti manovre immediate di disostruzione senza dover portare il bambino in ospedale.

"Come Simeup abbiamo effettuato una formazione su tutto il territorio nazionale, ai genitori e nelle scuole - ricorda l'esperta - Tuttavia, le morti per soffocamento esistono, e costituiscono un'emergenza sanitaria di grande importanza. Per questo stiamo lavorando con il ministero della Salute per diffondere una corretta cultura". A partire dai giocattoli, che per essere sicuri "devono avere sempre il marchio della Comunità europea e non devono essere troppo piccoli, perché in questo caso possono essere portati con facilità alla bocca. Dobbiamo ricordare che mentre gioca un bimbo ride, scherza, parla e tossisce".

Tutte attività che facilitano l'ingerimento o l'inalazione di piccole parti, soprattutto attorno ai 2-3 anni. Attenzione poi alle forme: "I materiali appuntiti sono i più pericolosi poiché al rischio di inalazione si aggiunge quello di perforazione", ricorda la specialista.

Che la caccia al regalo debba essere condotta in modo accorto lo confermano anche i numeri dei sequestri: secondo la Guardia di Finanza il 64% della merce contraffatta riguarda i giocattoli. A inizio dicembre, inoltre, i Nas di Cagliari hanno portato a termine un maxi-sequestro di articoli di provenienza cinese del valore di circa 7 milioni di euro. Tra la merce confiscata anche giocattoli e addobbi natalizi non a norma Ce, con indicazioni in lingua italiana. Destinati a finire sotto l'albero.

11 dicembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us