Salute

Nanospugne "mascherate" contro i batteri resistenti agli antibiotici

Un team di ricercatori ha sviluppato un idrogel a base di nanospugne in grado di combattere l'MRSA, l'E.Coli e altri batteri restistenti agli antibiotici.

Un team di ricercatori dell'Università della California ha creato un idrogel a base di nanospugne, acqua e polimeri che potrebbe combattere e curare ferite e lesioni causate dall'MRSA, il ceppo di stafilococco aureo resistente agli antibiotici. Il gel, applicato o iniettato nelle zone lese, ha dimostrato di essere efficace sui topi, secondo lo studio pubblicato su Advanced Materials.

Gioco d'astuzia. Grazie alla nanotecnologia, il team di esperti è stato in grado di creare un'esca per le tossine secrete dal batterio. Il metodo è ingegnoso: ogni nanospugna è stata inserita all'interno della membrana di un globulo rosso, bersaglio principale delle tossine dell'MRSA, dell'E.Coli e di altri batteri resistenti agli antibiotici. Le nanospugne così "mascherate" sono quindi in grado di attirare le tossine, assorbirle ed espellerle dal flusso sanguigno, permettendo così agli anticorpi di fare il loro lavoro.

Per essere efficaci, le nanospugne devono aderire il più possibile alla zona infetta ed evitare di disperdersi. L'idrogel serve proprio a mantenere la massima aderenza e garantire la riuscita del trattamento.

Niente antibiotici. L'idrogel a base di nanospugne è stato testato su alcuni topi e ha mostrato di essere molto efficace. «Dopo averlo iniettato nell'area infetta abbiamo osservato che assorbiva le tossine secrete dal batterio, prevenendo ulteriore danno al sangue, alla pelle e ai muscoli di quell'area» ha spiegato Zhang, autore principale dello studio. Non contenendo antibiotici, inoltre, i batteri non dovrebbero sviluppare resistenza al trattamento, dicono i ricercatori.

21 maggio 2015 Sara Zapponi
Tag scienza - salute -
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us