Salute

Nanospugne "mascherate" contro i batteri resistenti agli antibiotici

Un team di ricercatori ha sviluppato un idrogel a base di nanospugne in grado di combattere l'MRSA, l'E.Coli e altri batteri restistenti agli antibiotici.

Un team di ricercatori dell'Università della California ha creato un idrogel a base di nanospugne, acqua e polimeri che potrebbe combattere e curare ferite e lesioni causate dall'MRSA, il ceppo di stafilococco aureo resistente agli antibiotici. Il gel, applicato o iniettato nelle zone lese, ha dimostrato di essere efficace sui topi, secondo lo studio pubblicato su Advanced Materials.

Gioco d'astuzia. Grazie alla nanotecnologia, il team di esperti è stato in grado di creare un'esca per le tossine secrete dal batterio. Il metodo è ingegnoso: ogni nanospugna è stata inserita all'interno della membrana di un globulo rosso, bersaglio principale delle tossine dell'MRSA, dell'E.Coli e di altri batteri resistenti agli antibiotici. Le nanospugne così "mascherate" sono quindi in grado di attirare le tossine, assorbirle ed espellerle dal flusso sanguigno, permettendo così agli anticorpi di fare il loro lavoro.

Per essere efficaci, le nanospugne devono aderire il più possibile alla zona infetta ed evitare di disperdersi. L'idrogel serve proprio a mantenere la massima aderenza e garantire la riuscita del trattamento.

Niente antibiotici. L'idrogel a base di nanospugne è stato testato su alcuni topi e ha mostrato di essere molto efficace. «Dopo averlo iniettato nell'area infetta abbiamo osservato che assorbiva le tossine secrete dal batterio, prevenendo ulteriore danno al sangue, alla pelle e ai muscoli di quell'area» ha spiegato Zhang, autore principale dello studio. Non contenendo antibiotici, inoltre, i batteri non dovrebbero sviluppare resistenza al trattamento, dicono i ricercatori.

21 maggio 2015 Sara Zapponi
Tag scienza - salute -
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Il racconto del decennio (1919-1929) che condusse un'Italia povera, ferita e delusa dalla Grande guerra nelle braccia di Mussolini. E ancora: distanziamento, lockdown, ristori... tutte le analogie fra la peste di ieri e il covid di oggi; come Anna Maria Luisa, l'ultima dei Medici, salvò i tesori artistici di Firenze; dalla preistoria in poi, l'impatto dell'uomo sull'ambiente e sul paesaggio.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello trattiene senza sforzo le informazioni importanti per sopravvivere. Qual è, allora, il segreto per ricordare? Inoltre: gli ultimi studi per preservare la biodiversità; la più grande galleria del vento d'Europa dove si testano treni, aerei, navi; a che punto sono i reattori che sfruttano la fusione nucleare.


ABBONATI A 29,90€

Litigare fa ammalare? In quale sport i gatti sarebbero imbattibili? Perché possiamo essere cattivi con gli altri? Sulla Luna ci sono nuvole? Queste e tante altre domande e risposte, curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, d'ora in poi tutti i mesi in edicola!

ABBONATI A 29,90€
Follow us