Salute

La conta dei nei per prevenire il melanoma

La presenza di più di 11 nei sul braccio destro segnala una maggiore quantità totale di queste macchie sulla pelle. E, con essa, un rischio più alto di melanoma. Ma non fatevi prendere dal panico. Si tratta di un metodo semplice per tenre sotto controllo il nostro stato di salute.

Un semplice check up può aiutare a stimare il numero di nei presenti sul proprio corpo, indicando se si è più o meno a rischio di incorrere in un melanoma, la forma meno frequente ma più pericolosa di tumore della cute. La presenza di più di 11 nei sul braccio destro indicherebbe una probabilità più alta rispetto alla media di sviluppare questa lesione.

Lo studio pubblicato sul British Journal of Dermatology potrebbe fornire ai medici di famiglia uno strumento in più nella lotta al melanoma, di cui solo in Italia si registrano ogni anno 10 mila nuovi casi.

Controlli a campione. Il numero di nei è uno dei più importanti indicatori di rischio del melanoma, benché soltanto il 20-40% di questi tumori derivi dal peggioramento di nei preesistenti. Contare tutte le piccole macchie presenti sul proprio corpo può risultare impegnativo e da anni i dermatologi sono alla ricerca di una ridotta porzione di cute che possa servire da "campione" per questa valutazione.

Correlazione. I ricercatori del King's College di Londra hanno studiato i dati relativi ai nei di 3.594 donne, gemelle caucasiche che per otto anni si erano sottoposte a screening di nei e lentiggini in 17 parti del corpo. Il numero di nei presenti sul braccio destro delle donne è risultato il fattore maggiormente predittivo del numero di nei totali sulla pelle.

Dove guardare. Nelle donne con più di 7 nei sul braccio destro si è riscontrato un rischio nove volte più alto di avere più di 50 nei sull'intero corpo; quelle con più di 11 nei sul braccio sono più predisposte ad averne oltre 100 in totale, e sono quindi più a rischio di melanoma. La regione di cute sopra al gomito destro, e quella che riveste gambe e schiena (quest'ultima soprattutto negli uomini) sono particolarmente predittive del numero totale di nei.

Niente panico. Insomma l'attenzione è d'obbligo, ma è bene evitare allarmismi. Gli esperti ricordano che la maggior parte dei nei è di natura benigna, e che a preoccupare devono essere soprattutto i cambiamenti di forma, colore e dimensione di queste macchie.

21 ottobre 2015 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us