Salute

Medicina: manuali presto in pensione, arrivano App per sanità digitale

Roma, 9 set. (AdnKronos Salute) - I manuali cartacei dei camici bianchi si preparano ad andare in pensione. Arriva infatti un pacchetto di App che promette di sostituire progressivamente i 'vademecum' e i manualetti che siamo abituati a vedere sulle scrivanie dei medici o nelle tasche dei loro camici. Insieme al primo trattato organico, curato da un team multidisciplinare coordinato dal presidente della Società italiana di telemedicina e sanità elettronica (Sit), che analizza le questioni ancora aperte legate alla sanità digitale. Realizzate con il contributo incondizionato di Mediolanum Farmaceutici, le App 'Laborsadelmedico' e il volume 'App medicali nella borsa del medico' (curato da Gianfranco Gensini, in collaborazione con Velio Macellari e Ornella Fouillouze) sono stati presentati oggi nella Sala Nassirya del Senato della Repubblica.

"Laborsadelmedico - spiega Gensini, presidente Sit - rappresenta il primo frutto dello sforzo di raccogliere in un unico pacchetto di App gli strumenti necessari per far fronte a tutti i problemi della pratica clinica quotidiana, dal calcolo di punteggi o di dosaggi alla decisione dell'approccio terapeutico da seguire, ad esempio, in caso di affezioni per cui esistono opzioni diverse o importanti elementi amministrativi di cui tener conto, come le note dell'Aifa. Queste App, inoltre, potranno tornare utili al medico anche per affrontare problemi infrequenti, che si incontrano di rado nella clinica".

Le prospettive, le sfide e le opportunità legate alla mobile health sono invece affrontate nel manuale 'App medicali nella borsa del medico - quando le App per la salute sono dispositivi medici'. "Il volume - spiega ancora Gensini - nasce da un'idea condivisa con Velio Macellari e Ornella Fouillouze. Attraverso circa 15 contributi, da parte dei professionisti più riconosciuti nelle diverse discipline - dal settore biomedicale all'informatica, fino alla ricerca e alla clinica - offre una visione approfondita, ma al contempo pragmatica e operativa, sul mondo delle App, sulle sue dinamiche e sulle sue potenzialità".

9 settembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us