Salute

Medicina: incubo Alzheimer non solo per anziani, attacca cervello già a 20 anni

La patologia inizia opera di demolizione molto più precocemente di quanto si pensava

Roma 2 mar. (AdnKronos Salute) - I primi segni invisibili del morbo di Alzheimer possono già manifestarsi in età molto precoce, anche a vent'anni. Lo stabilisce uno studio, pubblicato la rivista 'Brain' a firma della Northwestern University di Chicago, che cambia la prospettiva sulla malattia che si considerava legata ad un'età avanzata. Secondo gli scienziati - riporta il 'Daily Mail' - la proteina tossica che danneggia il cervello inizia la sua opera di demolizione in età giovanile, anche 50 anni prima che i sintomi si sviluppano. Ora la scoperta solleva la possibilità di intervenire con le terapie anche nelle primissime fasi di esordio della malattia. Ritardare infatti l'insorgenza del morbo di Alzheimer avrebbe un impatto enorme sulla vita del malati e dei loro cari.

I ricercatori hanno esaminato il cervello di persone anziane con e senza morbo di Alzheimer: hanno inoltre controllato i campioni prelevati da 13 persone di età compresa tra 20 e 66 anni decedute, ma che non avevano evidenziato problemi di memoria. I test hanno dimostrato che la proteina beta-amiloide, che distrugge le sinapsi del cervello e causa la malattia di Alzheimer, inizia la sua opera già in persone molto giovani. Secondo i ricercatori "la scoperta che la proteina beta-amiloide inizia ad accumularsi così presto è senza precedenti - osserva Changiz Geula, autore della ricerca - Sono necessarie però ulteriori ricerche per spiegare perché solo in una parte delle persone che hanno un accumulo di proteina beta-amiloide svilupperanno poi la malattia di Alzheimer".

2 marzo 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us