Salute

Medicina: in arrivo nuovi defibrillatori compatibili con risonanza magnetica

Roma, 31 ago. (AdnKronos Salute) - Piccoli device sottocutanei e compatibili con risonanza magnetica per i pazienti a rischio di arresto cardiaco. Boston Scientific ha ricevuto l'approvazione del marchio Ce per il nuovo sistema di defibrillatori impiantabili sottocutanei Emblem* compatibili con la risonanza magnetica, nonché l'indicazione di compatibilità con la risonanza magnetica per tutti i sistemi S-ICD Emblem precedentemente impiantati.

Si tratta di opzioni terapeutiche per i pazienti a rischio di arresto cardiaco improvviso, che lasciano intatti il cuore e i vasi sanguigni e riducono quindi il rischio delle complicanze associate ai tradizionali defibrillatori cardiaci impiantabili transvenosi. "Queste approvazioni assicurano ai medici e ai loro pazienti l'accesso a esami che si rendessero necessari ed evidenziano l'impegno di Boston Scientific a ottenere l'indicazione di compatibilità con la risonanza magnetica per i dispositivi ad alto voltaggio impiantati oggi", afferma Kenneth Stein, Chief Medical Officer, Rhythm Management, Boston Scientific.

Il sistema presenta due nuove funzioni: la tecnologia SmartPass e Atrial Fibrillation Monitor. La tecnologia SmartPass garantisce che il dispositivo entri in funzione solo quando necessario; il nuovo defibrillatore, infatti, individua con precisione sia le aritmie a rischio che devono essere affrontate rapidamente, sia quelle fisiologiche, come una tachicardia generata da un’intensa attività fisica, che non necessitano di trattamento. Grazie al sofisticato algoritmo Atrial Fibrillation Monitor, il sistema è anche in grado di individuare precocemente la presenza di fibrillazione atriale e di segnalarla tempestivamente al centro ospedaliero di riferimento, permettendo così di ridurre il rischio di insorgenza delle patologie correlate, fra cui l'ictus.

31 agosto 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us