Salute

Medicina: emergenze cardiovascolari, esperti a confronto a Napoli

Appuntamento alla Clinica Mediterranea, Luigi Chiariello fa il punto

Roma, 17 feb. (AdnKronos Salute) - Emergenze cardiovascolari in primo piano a Napoli. L'appuntamento è per lunedì 23 febbraio: Luigi Chiariello, direttore del Centro Cuore della Clinica Mediterranea, farà il punto su come fronteggiare queste situazioni sempre più diffuse, come conferma anche la cronaca, con i recenti casi di personaggi famosi colpiti da problemi cardiaci improvvisi.

"Negli ultimi decenni - sottolinea Chiariello - i progressi nella diagnosi e terapia delle malattie cardiovascolari hanno consentito un miglioramento delle prospettive di sopravvivenza e di qualità della vita nella grande maggioranza dei pazienti cardiovascolari. In un consistente gruppo di pazienti, tuttavia, il beneficio di queste terapie appare strettamente legato al 'fattore tempo'. In effetti su alcuni casi, come ad esempio l'infarto miocardico acuto, la dissezione acuta dell'aorta, il tamponamento cardiaco, non solo è necessario intervenire bene, ma anche subito: prima è, meglio è".

Della rilevanza clinica del fattore tempo, non solo da un punto di vista tecnico-scientifico, ma anche dal complesso punto di vista organizzativo-sanitario, parleranno e si confronteranno noti cardiochirurghi e cardiologi universitari e ospedalieri, nonché esperti politici e coordinatori della rete dell'emergenza sanitaria in Campania. "La dissezione aortica - spiega il Jacob Zeitani, cardiochirurgo del Centro Cuore della Clinica Mediterranea - è un evento drammatico che, se non operato d'urgenza, ha una mortalità del 20% a 24 ore, del 50% a 48 ore e del 90% a 30 giorni. E' importante quindi intervenire con rapidità e che ci sia una diffusa coscienza nella popolazione che 'prima è, meglio è' e che la rete delle emergenze cardiovascolari debba essere capillare e capace di rispondere ad ogni emergenza".

17 febbraio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us