Salute

Medicina: emergenze cardiovascolari, esperti a confronto a Napoli

Appuntamento alla Clinica Mediterranea, Luigi Chiariello fa il punto

Roma, 17 feb. (AdnKronos Salute) - Emergenze cardiovascolari in primo piano a Napoli. L'appuntamento è per lunedì 23 febbraio: Luigi Chiariello, direttore del Centro Cuore della Clinica Mediterranea, farà il punto su come fronteggiare queste situazioni sempre più diffuse, come conferma anche la cronaca, con i recenti casi di personaggi famosi colpiti da problemi cardiaci improvvisi.

"Negli ultimi decenni - sottolinea Chiariello - i progressi nella diagnosi e terapia delle malattie cardiovascolari hanno consentito un miglioramento delle prospettive di sopravvivenza e di qualità della vita nella grande maggioranza dei pazienti cardiovascolari. In un consistente gruppo di pazienti, tuttavia, il beneficio di queste terapie appare strettamente legato al 'fattore tempo'. In effetti su alcuni casi, come ad esempio l'infarto miocardico acuto, la dissezione acuta dell'aorta, il tamponamento cardiaco, non solo è necessario intervenire bene, ma anche subito: prima è, meglio è".

Della rilevanza clinica del fattore tempo, non solo da un punto di vista tecnico-scientifico, ma anche dal complesso punto di vista organizzativo-sanitario, parleranno e si confronteranno noti cardiochirurghi e cardiologi universitari e ospedalieri, nonché esperti politici e coordinatori della rete dell'emergenza sanitaria in Campania. "La dissezione aortica - spiega il Jacob Zeitani, cardiochirurgo del Centro Cuore della Clinica Mediterranea - è un evento drammatico che, se non operato d'urgenza, ha una mortalità del 20% a 24 ore, del 50% a 48 ore e del 90% a 30 giorni. E' importante quindi intervenire con rapidità e che ci sia una diffusa coscienza nella popolazione che 'prima è, meglio è' e che la rete delle emergenze cardiovascolari debba essere capillare e capace di rispondere ad ogni emergenza".

17 febbraio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us