Salute

Medicina: coronarie occluse, nuova tecnica salva la vita di un uomo a Ravenna

Al Maria Cecilia Hospital di Cotignola

Cotignola (Ravenna), 9 nov. (AdnKronos Salute) - Si chiama 'Chimney technique' la nuova tecnica utilizzata al Maria Cecilia Hospital di Cotignola (Ravenna) per riaprire la coronaria sinistra di un paziente di 76 anni, sottoposto a procedura percutanea con impianto di protesi aortica Tavi-Valve in Valve su una precedente valvola biologica deteriorata. L'intervento è valso a Roberto Nerla, specialista in cardiologia interventistica, un premio durante il Pcr London Valves, appuntamento annuale organizzato dalla Eapci (branca interventistica della Società Europea di Cardiologia). Il paziente "si è ripreso rapidamente e a distanza di tempo sia gli stent che la nuova valvola risultano efficienti ed integri", assicura lo specialista.

"Il nostro caso - spiega Nerla, che ha relazionato sull’intervento - è stato selezionato e premiato tra i 5 più complessi al mondo, e non era mai stato descritto finora in letteratura. Il paziente sottoposto all’operazione presentava una complicanza abbastanza frequente e tipica nei soggetti trattati con Tavi-Valve in Valve. Quando si va a posizionare la nuova protesi valvolare è possibile che i lembi della precedente valvola chirurgica biologica - lasciata all’interno ma non più funzionante - occludano le coronarie, impedendo al sangue di trasportare ossigeno al muscolo cardiaco: con conseguenze anche drammatiche quali l’arresto cardiaco".

"Maria Cecilia Hospital – sottolinea il cardiologo - è tra i primi Centri al mondo per numero e per modalità d’intervento con Tavi: sono circa 100 quelle impiantate ogni anno. L’esperienza acquisita con le Valve in Valve - sono richieste una conoscenza e una pratica (expertise) molto più elevate rispetto all’innesto della TAVI convenzionale - ha consentito agli specialisti che hanno eseguito l’intervento, Fausto Castriota e Alberto Cremonesi, di risolvere con successo l’occlusione".

"Inserendo 2 stent, nonostante la concomitanza delle due protesi valvolari, dall’imbocco dell’aorta all’origine della coronaria sinistra, è stato ripristinato il flusso sanguigno all’interno del vaso e di conseguenza la buona ossigenazione miocardica. Questa tecnica è solitamente impiegata a livello addominale nel salvataggio delle arterie renali allorché si faccia ricorso ad un’endoprotesi e si è rivelata utile in questo caso estremo", conclude

9 novembre 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Perché Gesù finì sulla croce? A chi dava fastidio davvero, e di cosa fu accusato? Nella Palestina di duemila anni fa, ricostruiamo il processo che condannò alla più terribile delle pene il predicatore di Nazareth, consegnandolo per sempre alla Storia e, per i credenti, alle braccia del Padre.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello è l'organo più complesso da scoprire. Ecco le ultime rivelazioni della scienza. Inoltre: i laboratori bunker dove si manipolano i virus; tornano i supersonici per attraversare la stratosfera; quanto e come si allenano gli atleti delle Olimpiadi.  E ancora sei bugiardo o super bugiardo? Scoprilo con il test. 

ABBONATI A 29,90€
È vero che il mare non è sempre stato blu? La voglia di correre è contagiosa? Perché possiamo essere crudeli con gli altri? Si possono deviare i fulmini? Che cosa fare (e cosa non fare) per piacere di più? Queste e tantissime altre domande e risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R.
 
ABBONATI A 29,90€
Follow us