Salute

Medicina, chi fuma marijuana è più a rischio di prediabete

Cauti gli autori, rapporto causa-effetto non ancora chiarito e risultati contradditori

Milano, 14 set. (AdnKronos Salute) - Chi fuma o ha fumato marijuana, rispetto a chi non ha mai fatto uso di cannabis, è più a rischio di sviluppare prediabete: una condizione che compromette il normale controllo dei livelli di zucchero nel sangue e può evolvere in diabete conclamato. A rilevare l'associazione, pur senza dimostrare in modo certo il rapporto causa-effetto tra il consumo di marijuana e l'anticamerca del diabete, è uno studio americano pubblicato su 'Diabetologia', la rivista dell'Associazione europea per lo studio del diabete (Easd), che oggi a Stoccolma apre il suo 51esimo Congresso annuale.

Gli autori, coordinati da Mike Bancks della University of Minnesota School of Public Health, hanno analizzato i dati relativi a oltre 3 mila statunitensi arruolati nel 1985-86 in uno studio sul rischio coronarico nei giovani adulti (18-30 anni).

Valutando il rapporto tra consumo autodichiarato di cannabis (calato dal 28% degli anni del reclutamento al 12% del 2010-11) e metabolismo degli zuccheri, gli scienziati hanno osservato che - al netto di possibili fattori confondenti - chi riferiva di utilizzare ancora marijuana aveva il 65% di probabilità in più di essere in prediabete, dato che scendeva a un +49% fra chi diceva di averla usata almeno 100 volte in passato, ma di avere smesso.

Il nuovo lavoro apre vari interrogativi, ammettono gli stessi autori. Da un lato perché "questi dati contraddicono quelli raccolti in precedenti ricerche sui legami tra consumo di marijuana e salute metabolica". Dall'altro per il fatto che, "benché in questo studio l'uso della sostanza sia associato allo sviluppo e alla prevalenza di prediabete, il consumo di cannabis non risulta comunque associato all'incidenza o alla presenza di diabete vero e proprio". In conclusione, l'eventuale link fra cannabis e 'malattia del sangue dolce' resta da approfondire.

14 settembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us