Salute

Mantovani, vaccini miglior allenamento sistema immunitario

L'immunologo si aggiudica il Premio Letterario Merck insieme a Helen Macdonald

Roma, 13 lug. (AdnKronos Salute) - Per rinforzare il sistema immunitario meglio ammalarsi che fare il vaccino? "Lo pensano anche gli amici dei miei figli, ma non è così. Il virus del morbillo, per dire, sopprime il sistema immunitario anche per due anni, dunque il miglior allenamento" per 'rinforzare' le nostre difese "non è ammalarsi, ma proprio fare il vaccino". A sfatare alcuni falsi miti sui vaccini, "vittime del loro successo, con cinque vite salvate nel mondo ogni minuto, 7.200 ogni giorno, 25 milioni di morti evitati entro il 2020", è Alberto Mantovani, immunologo e direttore scientifico dell'Istituto clinico Humanitas.

Lo scienziato ieri sera a Roma si è aggiudicato il premio letterario Merck, con il saggio 'Immunità e Vaccini' (Mondadori 2016), insieme a Helen Macdonald con il romanzo 'Io e Mabel ovvero l’Arte della Falconeria' (Einaudi 2016). Per un immunologo come Mantovani "l'idea di non vaccinarsi è un po' come dover giocare contro il Real Madrid senza una serie di partite di allenamento". E al di là della forza della campagna degli anti-vaccinatori, "che preoccupa anche perché ci sono bambini che non possono essere vaccinati" e perdono la protezione dell'effetto gregge, "questi sono anni emozionati: anni in cui l'immunologia è la nuova frontiera della lotta contro il cancro", rileva l'esperto.

Da 14 anni il Premio Letterario Merck vede la partecipazione e il contributo di rappresentanti del mondo della scienza e della cultura a livello nazionale e internazionale e viene assegnato a quegli autori che riescono a creare nelle loro opere una sinergia tra scienza e letteratura. Come, appunto, il libro di Mantovani. Quest'anno una menzione speciale della Giuria a Andrea Moro per il saggio 'I confini di Babele. Il cervello e il mistero delle lingue impossibili' (Il Mulino 2015).

"Il Premio Letterario Merck intende favorire una fruttuosa contaminazione tra cultura scientifica e cultura umanistica - ha spiegato ieri sera a Villa Miani Antonio Messina, presidente e amministratore delegato di Merck Serono Spa - Sebbene siamo quotidianamente a contatto con i risultati concreti della ricerca scientifica, la scienza è spesso vissuta come qualcosa di lontano, materia per pochi eletti. Emerge quindi la necessità di rendere la conoscenza scientifica accessibile a tutti e stimolare nel pubblico l’interesse ad interrogarsi su temi complessi che sono alla base dello sviluppo, della crescita e del cambiamento nella nostra società".

Nel corso della cerimonia di premiazione, a cui ha partecipato anche Toni Servillo, si sono celebrati anche i 10 anni del concorso di scrittura creativa 'La scienza narrata', un progetto dedicato a tutti gli studenti delle scuole superiori.

Sono stati premiati gli elaborati migliori, scelti tra i 320 racconti partecipanti e provenienti da più di 30 scuole italiane.

13 luglio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us